Vento di novità in casa SDF: dopo il ritorno di fiamma dello storico Same Explorer – rivisto e aggiornato a fondo per l’occasione – il produttore di Treviglio ha fatto sapere che è in arrivo anche la nuova Serie 5 di Deutz-Fahr. Che, con il trattore Same ha non pochi punti di contatto. Nel rinnovamento di uno dei trattori utility più amati in Europa, con la nuova Serie 5 Deutz-Fahr non solo si è limitato all’adeguamento della normativa Stage V, ma si è dedicato al potenziamento delle caratteristiche chiave dei mezzi di questo tipo ovvero estrema versatilità, eccellente agilità, efficienza e sicurezza senza compromessi ed elevato comfort operativo, abbinando questi valori ad un design rivisitato, in linea con quello delle macchine di più alta potenza.

La nuova gamma Deutz-Fahr Serie 5 è composta da cinque modelli con potenze comprese tra 95 e 126 CV, articolati su 3 livelli di trasmissione e con un’eccezionale flessibilità grazie alla disponibilità di un inversore idraulico PowerShuttle con funzione Stop&Go e una grande varietà di accessori per soddisfare al meglio le esigenze di ogni utente. I nuovi motori FARMotion 35 e 45 sono in grado di erogare elevata potenza e una coppia costante per un elevato range di rotazioni al minuto, esaltando le proprie doti di adattamento a qualsiasi campo di utilizzo.

Deutz-Fahr, con la nuova Serie 5 un ampio pacchetto di trasmissioni

L’ampia offerta di trasmissioni di tipo modulare contribuisce a rendere la Serie 5 un trattore polivalente in grado di svolgere qualsiasi lavorazione. La nuova funzionalità APS (Automatic PowerShift) è in grado di gestire in totale autonomia il rapporto powershift più adatto alle condizioni di utilizzo per massimizzare ed ottimizzare le prestazioni della macchina. L’operatore può sempre intervenire su un potenziometro per finalizzare, secondo le proprie esigenze, la gestione dell’APS. La presa di potenza dispone di tutte le 4 velocità (540/540E/1000/1000E) ed è innestata da una frizione multidisco in bagno d’olio a controllo elettroidraulico. Ulteriore dimostrazione della versatilità estrema della nuova Serie 5 è anche l’offerta di una PTO sincronizzata con albero di uscita indipendente e una PTO anteriore da 1000 giri/min.

L’ampio angolo di sterzata del ponte anteriore, la modulazione di intensità nel Power Shuttle, il sistema Stop&Go e la funzione di sterzo rapido SDD enfatizzano l’eccellente agilità di cui la Serie 5 è dotata. Anche con caricatore frontale, applicazione tipica per questa tipologia di macchine, si possono apprezzare queste caratteristiche che rendono il lavoro facile, preciso e veloce. L’ampia scelta di pneumatici e cerchi disponibili per questa gamma prodotto, tra cui pneumatici stretti dedicati alle lavorazioni interfilari e pneumatici di tipo municipale per la manutenzione stradale, sono ulteriore riprova del grado di agilità raggiungibile da queste macchine. Il range di velocità offerto dai Serie 5, a seconda del tipo di trasmissione, prevede una velocità minima inferiore ai 300 m/h (per lavorazioni ultra lente con superiduttore) ed una massima di 40 Km/h raggiungile ad un regime economico motore (per trasporti veloci con consumi, rumorosità e vibrazioni contenuti).

Deutz-Fahr

Anche l’idraulica vuole la sua parte

Oltre all’efficienza dell’abbinamento motore FARMotion e trasmissione, anche impianto idraulico, sollevatore e sistema frenante contribuiscono ad incrementare l’efficienza totale della Serie 5. L’impianto idraulico, per esempio, dispone di un massimo di 8 vie posteriori e può essere dotato di una versione doppia pompa da 90 l/min – la pompa secondaria può essere attivata quando effettivamente è richiesto. La Serie 5 offre un sollevatore posteriore a controllo completamente elettronico, in grado di reagire con maggior prontezza e precisione durante le lavorazioni e dotato di utili funziona extra quali il sistema di smorzamento delle vibrazioni e l’inserimento automatico della PTO. La capacità massima di sollevamento è di 5.400 Kg e a richiesta può essere installato anche un sollevatore anteriore da 2.100 Kg.

Il freno di stazionamento “Hydraulic Parking Brake” garantisce stazionamenti sempre sicuri anche su elevate pendenze e con carichi pesanti, aumentando la capacità frenante fino al 250% rispetto ad un sistema tradizionale. Inoltre questa soluzione innovativa riduce anche le dissipazioni di potenza di ben 1,5 kW (2 CV circa), a tutto vantaggio di un efficiente impiego e risparmio di gasolio. Un moderno dispositivo di trasmissione dati, collega direttamente il trattore all’azienda per un nuovo mondo digitale “SDF Smart Farming Solutions” che semplifica le procedure di tracciamento e di raccolta di dati, per agevolare le successive fasi decisionali. Il modulo CTM permette di conoscere, in tempo reale e comodamente dall’ufficio, i dati prestazionali delle macchine al lavoro, fornendo informazioni precise sulla loro posizione, il consumo di gasolio, la velocità media e le ore di lavoro, oltre a possibili codici di errore e/o allarme.

Deutz-Fahr

Deutz-Fahr, visibilità a 360° con la cabina TopVision di casa SDF

La nuova cabina TopVision assicura un comfort e un ergonomia di assoluto livello grazie ad un basso livello di rumorosità, un’elevata qualità dei materiali e un’attenta disposizione di tutti i comandi. La struttura a 4 montanti della cabina permette l’adozione di ampie superfici vetrate per una visibilità a 360° e gli innovativi “Hydro Silent-Blocks” sui quali è montata, aumentano il comfort in qualunque lavorazione. Per una perfetta illuminazione notturna, sul tetto, di nuovo design, è possibile installare fino a 12 fari da lavoro. In aggiunta anche i montanti della cabina e il nuovo frontale della cofanatura possono ospitare ulteriori proiettori dedicati al lavoro. Tutti disponibili con tecnologia LED.

In primo piano

Articoli correlati

John Deere non ci sarà ad Eima 2021

John Deere non parteciperà a Eima 2021. In un comunicato stampa il brand americano ha annunciato che diserterà la rassegna bolognese in programma a febbraio. Lo fa per motivi di sicurezza, sostenendo che continuerà a mantenere il contatto con agricoltori, allevatori e contoterzisti. Come? Utilizzand...