La Casa di Harsewinkel ha aggiornato una delle gamme di trattori più apprezzate del suo portafoglio: stiamo parlando della fascia tuttofare di trattori medi del Gruppo, i CLAAS Arion 400. Conformi alle normative anti inquinamento Stage V, i trattori medi della gamma Arion 400 per l’occasione porteranno in dote un nuovo design, un nuovo modello top di gamma, il tutto condito dal sistema CLAAS Power Management (CPM). Benefici anche dal lato propulsivo e idraulico: maggiore potenza, maggior capacità di sollevamento e, in generale, un peso più solido.

 

CLAAS Arion 400, fino a 155 cavalli con CPM

CLAAS ha dotato gli ARION 400 di una serie di nuove caratteristiche per aumentarne le prestazioni adeguando le emissioni alla normativa Stage V. La serie include oggi sette modelli compresi fra 90 e 155 CV con CPM in base alle norme ECE R120 ovvero con il sistema CPM. Il nuovo modello di punta cioè l’ARION 470, sviluppa una potenza massima che grazie ad un boost, raggiunge fino a 155 CV con una coppia massima di 631 Nm.

Tutti i modelli, dal più piccolo ARION 410 fino al più potente ARION 470 sono dotati di motori FPT da 4.5 litri e quattro cilindri, che integrano la più avanzata tecnologia 4-valvole e turbocompressori con intercooler. I turbocompressori sono dotati inoltre di valvola Wastegate, per i modelli ARION 430 e superiori.  Il sistema post-trattamento filtra i gas di scarico avvalendosi della combinazione tecnologica fra SCRoF (Selected Catalytic Reduction on Filter) e DOC (Diesel Oxidation Catalytic Converter). Questo significa non solo un funzionamento più pulito, ma anche alte prestazioni, con basso consumo di carburante e AdBlue. Un serbatoio carburante con capacità da 140 a 190 l è sufficiente per lunghe giornate di lavoro, mentre il serbatoio  AdBlue con capacità da  17 a 22 l necessita di rabbocco ogni due pieni di carburante.

Arion

Trasmissione Powershift, fiore all’occhiello della cinematica CLAAS

Tutti i motori sono di semplice manutenzione; con intervallo cambio olio di 600 ore, i radiatori pivottano in avanti per facilitare la pulizia. Un filtro dell’aria è installato frontalmente per facilitare l’accesso in caso di occasionali pulizie, in quanto il pre-pulitore rimuove circa il  90% della sporcizia dalla bocca d’ingresso aria.

Dall’ARION 430 in su, i clienti possono scegliere fra due trasmissioni di comprovata efficienza.

La trasmissione QUADRISHIFT (standard nell’ARION 410 e ARION 420) offre 16 marce in avanti e 16 indietro, ognuna suddivisa in quattro gamme con quattro marce sottocarico. La trasmissione opzionale HEXASHIFT offre sei powershift e 24 marce avanti e indietro.

Arion

CLAAS Arion 400, nel solco della compattezza 

Il REVERSHIFT senza frizione facilita il cambio direzione, semplicemente utilizzando la leva sul piantone del volante e, opzionalmente la leva multifunzionale posta sul bracciolo, particolarmente utile per i lavori con caricatore frontale. Nel CIS, l’operatore può semplicemente programmare le giuste marce per le operazioni di svolta durante i lavori con caricatore frontale o a fine capezzagna, oppure può scegliere il cambio in manuale o automatico adattabile alle esigenze individuali. La reattività dell’inversore è impostabile su nove regolazioni diverse. Con la funzione HEXACTIV, è inoltre possibile avere anche la funzione cruise control.

SMART STOP è un’altra funzione appositamente progettata per alleggerire il carico di lavoro. A freno premuto, disinnesta automaticamente la trasmissione, mettendo il trattore in modalità riposo e lo riavvia non appena viene rilasciato il pedale.

L’ARION 400 combina i vantaggi di un passo lungo di 2.49 m (ARION 410 e ARION 420) o 2.53 m (ARION 430 – ARION 470) con una ridotta lunghezza generale. Con un angolo di sterzatura anteriore fino a 55 gradi, assicura un’eccezionale manovrabilità grazie a una nuova trazione integrale automatica e disinnestabile in automatico in base all’angolo di sterzata e a un rapporto di sterzatura variabile in opzione.

Arion

Peso maggiorato e sollevatori integrati, la ricetta di casa CLAAS

Il peso totale del trattore è stato portato a 9 ton e consente di spostare carichi fino a 3.8 t. La nuova pompa load sensing opzionale, ha una portata idraulica di 150 l/min, sufficiente per soddisfare le richieste di gran parte dei consumatori. Anche a 1600 giri minuto, fornisce una portata fino a 110 l/min. Sono disponibili in opzione quattro circuiti idraulici, due circuiti idraulici a centro aperto con portata 60 e 100 l/min e un ulteriore sistema idraulico load sensing con portata di 110 l/min. Entrambe le versioni load sensing garantiscono una capacità di sollevamento posteriore di 6.25 t.

I sollevatori anteriori totalmente integrati nel telaio e montati in fabbrica rappresentano un altro punto a favore. Entrambi possono essere opportunamente controllati dalla leva di controllo multifunzione, con l’opzione di controllo del caricatore frontale tramite ELECTROPILOT (CIS or CIS+) o FLEXPILOT. La reattività dell’ELECTROPILOT può essere regolata per adattarsi all’operatore e il nuovo sistema automatico di rilevamento del caricatore frontale evita l’azionamento manuale delle funzioni idrauliche.

Comfort su misura

Proprio come i suoi predecessori, il nuovo ARION 400 può essere configurato in modi diversi, in base alle richieste dei clienti e alle applicazioni. La sospensione dell’assale anteriore PROACTIV, sospensione meccanica della cabina su due punti e le varie opzioni di seduta sono già disponibili, proprio per offrire un maggiore comfort al guidatore. Sia il sollevatore anteriore che posteriore che i caricatori frontali CLAAS front sono provvisti di smorzatore delle vibrazioni. L’attrezzatura standard della cabina può essere aggiornata con allestimenti CIS e CIS+.

Entrambi gli allestimenti includono le 14 funzioni della leva multifunzione nel bracciolo destro e un monitor del lavoro nel montante destro, che nella versione CIS+ ha uno schermo a colori ad alta risoluzione, (in opzione nella versione CIS). Nella versione CIS+ mostra inoltre i circuiti di controllo elettroidraulici e il CSM (CLAAS SEQUENCE MANAGEMENT) adatto alla gestione delle manovre in capezzagna è anch’esso incluso nella versione CIS+ .

Sistema di guida automatica montato in fabbrica

Tutti i trattori ARION 400 Stage V possono uscire di fabbrica dotati di sistema di guida automatica CLAAS GPS controllato tramite terminale S7 e visibile su display. Diversi segnali di correzione possono essere selezionati come RTK, OMNISTAR e SATCOR. L’AUTO TURN esegue manovre di svolta fine capezzagna in modo totalmente automatico, previa abilitazione del guidatore.

In primo piano

Merlo e Pontina Trattori. Un riferimento sicuro.

Merlo e Pontina Trattori collaborano ormai da oltre 15 anni con una diffusione capillare sul territorio laziale. Un rapporto di reciproca fiducia al servizio dell’Agro Pontino, una delle zone a vocazione agricola più interessanti del nostro paese. La particolare genesi storica di questa piana ...

Articoli correlati