Il 2016 è l’anno di Ferruccio Lamborghini. 100 anni fa il genio meccanico e imprenditoriale nasceva a Renazzo di Cento, in provincia di Ferrara. Da allora il nome Lamborghini è diventato un cognome conosciuto a livello mondiale, un marchio che ha spaziato in diversi settori (dai trattori alle auto sportive, dalla meccanica all’oleodinamica, fino ai sistemi di riscaldamento e raffreddamento) e un simbolo di qualità ed eccellenza tutto italiano.

Per ricordare la figura del cavaliere del Lavoro Ferruccio Lamborghini, dal 28 al 30 aprile avrà luogo la prima di una serie di iniziative che saranno organizzate lungo tutto il 2016 per il ‘Ferruccio Lamborghini Anniversary’. La prima manifestazione è dedicata in particolar modo a Lamborghini Club italiani e stranieri, fan del mito Lamborghini e appassionati del mondo delle auto sportive.

Si tratta di una 3 giorni di eventi, con un programma ricco sulle strade emiliane: dal centro di Ferrara a Bologna, attraverso la campagna centese che ha dato i natali a Ferruccio, passando per il Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato, l’azienda automobilistica di Sant’Agata, il Museo di arte contemporanea Magi di Pieve di Cento, la collezione di auto storiche Righini fino a Modena, dove le auto che potranno dar libero sfogo a tutta la loro potenza nell’autodromo della città.

Fulcro della manifestazione sarà il Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato, alle porte di Bologna, il nuovo museo della famiglia ideato e progettato dal figlio, l’imprenditore bolognese Tonino Lamborghini. Presso il Museo, il 28 aprile, ricorrenza esatta dei 100 anni dalla nascita di Ferruccio, sarà organizzato uno speciale Galà con la presentazione dei vari Club internazionali che parteciperanno all’evento, i ricordi e gli aneddoti di chi ha conosciuto Ferruccio, allietati dalla band di Teo Ciavarella e un intrattenimento a sorpresa per tutti gli ospiti della serata.

In primo piano

Kubota M6-142, mettilo dove vuoi. La prova in campo

Per caratteristiche e dimensioni il nuovo utility di Kubota si inserisce nella fascia premium ma il prezzo resta accessibile. Tutto ruota attorno al ‘motorone’ da 6,1 litri inedito per i competitor di pari categoria

Articoli correlati