CUMMINS HEAD BANNER 11

La nuova Serie Tora di Antonio Carraro all’Eima Digital Preview. I trattori medi con un range tra 52 e 66 cv.

Negli intenti degli organizzatori l’EIMA Digital Preview sarebbe dovuto essere un antipasto virtuale in vista delle succulente portate dell’appuntamento fieristico del prossimo febbraio 2021. In realtà si sta dimostrando un vero e proprio piatto forte, denso di rivelazioni, anteprime, con tanta attesa e speranza a condirlo.

Come dimostra lo specialista Antonio Carraro con la sua corposissima line-up di novità.  Dai trattori medi ai tuttofare per ogni tipologia di applicazione. Novità che avranno modo di essere “mangiate” con gli occhi proprio durante l’appuntamento virtuale.

Tra queste, per esempio, la nuova Serie TORA, la gamma di trattori di media potenza professionali. Su questi,  il produttore padovano è andato a migliorare l’idraulica, la meccanica e, dulcis in fundo, anche il comfort di guida.

Nuova serie Tora, all’insegna della massima efficienza con il minimo spreco

Lo sviluppo della nuova serie Tora è nato nella convinzione che per tutti i lavori agricoli è di primaria importanza tenere a mente sia il consumo di carburante che le spese di gestione. Così come per qualunque tipo di applicazione produttivo-industriale. Nel campo delle macchine agricole tutto ciò può essere reso possibile da trattori che sappiano gestire la potenza in modo proporzionale al lavoro da svolgere. Ovviamente, nel segno della massima efficienza con il minimo spreco di energia e tempo-lavoro.

Ed è proprio su queste caratteristiche che la nuova generazione TORA di trattori di media potenza, con motore in Stage V e un range compreso tra i 52 cv e i 66 cv, va a lavorare grazie a una gamma composta da modelli multifunzionali, abbinabili ad attrezzature complesse (come macchine inter-ceppi, cimatrici ed attrezzature idrauliche per i vigneti). Con un ulteriore incremento delle portate idrauliche con flussi continui regolabili, in modo da ottenere il massimo controllo nella gestione delle attrezzature stesse.

Nuova Serie Tora

I modelli della nuova serie di Antonio Carraro

I sei modelli della Serie offrono configurazioni diverse: telaio ACTIO sterzante o articolato; guida reversibile o monodirezionale; impianto idraulico load sensing dotato fino a 5 distributori a doppio effetto; joystick e sollevatore anteriore, quale dispositivo ausiliario con braccia regolabili e agganci rapidi.

L’accesso a bordo agile (senza leve sul tunnel centrale) è collocato sulla piattaforma di guida sospesa su silent-block, che limita le vibrazioni e isola l’operatore dalla trasmissione sottostante. Il cluster è dotato di un display a colori dove sono visualizzati tutti i dati. La cabina Redcab opzionale a 4 montanti, insonorizzata e dotata di aria condizionata, offre una visibilità a 360°.

I fari di lavoro a led garantiscono un’illuminazione ottimale sulle attrezzature e sullo spazio attorno al trattore. E’ molto compatta, ma confortevole all’interno. Presenta un profilo filante e una forma conica, caratteristiche funzionali al disimpegno del trattore tra i filari stretti, anche in pendenza laterale.

La nuova gamma premiata tra le novità tecniche dell’EIMA

Novità, quelle della nuova serie TORA, che hanno convinto anche la giuria preposta del ‘Concorso novità tecniche 2021’, indetto proprio dall’EIMA Digital Preview per premiare e valorizzare i prodotti innovativi dell’industria di settore. Nella nota dei giurati si legge infatti che la principale innovazione riguarda la trattrice che ora “ha le stesse dimensioni della serie precedente, nonostante il suo motore sia ora equipaggiato con filtro anti-particolato, risponda alla fase V del regolamento sulle emissioni e abbia una potenza maggiore”.

La nuova gamma Antonio Carraro è inoltre dotata “di un circuito idraulico ad alte prestazioni – conclude il comunicato EIMA Digital Preview – di un sedile reversibile e può essere equipaggiato con cabina”.

2020-11-15T20:25:37+01:004 Novembre 2020|Categorie: TRATTORI|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio