kubota 1200x120

Maschio Gaspardo, un nuovo spandiconcime elettrico per la gamma di seminatrici CHRONO

Con l’arrivo della stagione di semina 2021, Maschio Gaspardo andrà ad ampliare la sua gamma di attrezzi agricoli con il nuovo sistema di concimazione a trasmissione elettrica per le seminatrici di precisione ad alta velocità CHRONO 300 e 700 (sempre contraddistinte dal protocollo di comunicazione ISOBUS). Il sistema si basa su distributori di tipo volumetrico azionati e modulati da motori elettrici a gestione ISOBUS dedicati per ogni singolo assolcatore.

Maschio Gaspardo

Maschio Gaspardo, nel solco dell’elettrificazione della gamma

Le novità elettriche introdotte permetteranno alla gamma CHRONO di incrementare altre funzioni di agricoltura di precisione fondamentali anche per la distribuzione del concime (la variazione del dosaggio e il controllo delle sezioni). Rimangono sempre i distributori di concime microgranulare ad azionamento elettrico e comunicazione ISOBUS.

Con l’ultimo aggiornamento viene aumentata inoltre la digitalizzazione della seminatrice (oggi fondamentale in un’ottica di agricoltura 4.0): i vantaggi riscontrabili riguardano anche la tracciabilità delle lavorazioni effettuate in campo, come richiesto dalle nuove politiche comunitarie in linea con le logiche “Farm to Fork”. Per aumentare l’efficienza e l’operatività sarà disponibile anche un sistema oleodinamico indipendente dal trattore (opzionale). Questo ulteriore implement permette a CHRONO l’accoppiamento con trattori di potenze idrauliche inferiori, riducendo i costi operativi della semina.

Maschio Gaspardo

Un sistema a trasmissione di successo

L’unità di semina rimane è sempre il sistema a trasmissione elettrica con trasporto pneumatico del seme (regolabile) che permette di operare ad una velocità di 15 km/h e oltre. Che si tratti di lavorazione convenzionale, minima lavorazione o fino semina diretta, CHRONO garantisce la miglior precisione di deposizione del seme indipendentemente dalla dimensione dello stesso.

I due sistemi pneumatici indipendenti per la distribuzione e il trasporto del seme rappresentano alcuni dei punti di forza di CHRONO che garantisce sempre il perfetto posizionamento del seme, anche con ridotta velocità di lavoro o con semi di piccole dimensioni. (Ad esempio, il flusso d’aria può essere ridotto se si semina colza o barbabietola, in quanto piccoli semi richiedono attività di semina poco profonde).

L’unità di distribuzione, progettata per ridurre al minimo l’usura delle componenti e garantire la massima affidabilità in ogni condizione di lavoro, limita sia i costi di manutenzione ordinaria che i tempi morti.

Le tecnologie Maschio Gaspardo per una semina efficace

I motori elettrici privi di spazzole garantiscono il movimento dei semi, mentre la campana in materiale plastico si muove solidale al disco riducendone quindi gli attriti. Il basso ingombro dell’unità di semina CHRONO di Maschio Gaspardo in termini di altezza (115 cm) e del microgranulatore collocato dietro alla tramoggia del seme (94 cm) permettono un’agevole carico risultando facilmente accessibili per le operazioni di riempimento. La semina su sodo o su terreni poco lavorati è possibile grazie al sistema AIR SPRING di CHRONO. Grazie a questo sistema si applica una pressione al terreno pari a 300 kg per ogni unità di semina. L’operatore può regolare la pressione dal terminale ISOBUS nella cabina del trattore permettendo quindi una semina ad alta velocità in qualsiasi condizione.

L’elemento di semina CHRONO equipaggia le due seminatrici  Maschio Gaspardo: CHRONO 300 e 700. CHRONO 306 con telaio telescopico è disponibile a 6 file con interfila di 70, 75 e 80 cm, mentre CHRONO 708 (seminatrice semiportata) è disponibile a 8 file con interfila di 70 o 75 cm. Queste due seminatrici possono essere equipaggiate con tramoggia per il fertilizzante, rispettivamente con capacità di 1200 e 1600 litri. CHRONO risulta essere pertanto lo strumento ideale per una semina ad alta velocità pur mantenendo elevati standard di precisione in diverse condizioni (tipologia di lavorazione, grandezza del seme e accoppiamento con trattori aventi potenze idrauliche differenti).

2021-02-19T13:02:32+01:0019 Febbraio 2021|Categorie: ATTREZZI|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio