CUMMINS 1200X120

Addio a Helmut Claas, storico amministratore delegato del Gruppo di Harsewinkel

Helmut Claas

Helmut Claas, storico amministratore delegato del Gruppo Claas, si è spento all’età di 94 anni, lasciando un grande vuoto non solo tra i famigliari e tra gli oltre 11.000 lavoratori dell’azienda ma in tutto il settore delle macchine agricole, di cui rappresentava uno dei volti più noti a livello europeo. Figlio di August Claas, co-fondatore del Gruppo nel lontano 1913, Helmut oltre a ricoprire la carica di AD del Gruppo era stato anche Presidente del Consiglio di Sorveglianza e Presidente del Comitato dei Soci.

Helmut Claas, una vita spesa per il settore dei macchinari agricoli

Nato nel 1926 ad Harsewinkel, la stessa cittadina tedesca della Renania dove è ancora stabilita la sede principale dell’azienda, Helmut Claas aveva subito intrapreso la carriera nel mondo dei macchinari agricoli attraverso un apprendistato, subito dopo aver completato gli studi.

In seguito a una nutrita schiera di esperienze nel settore della metallurgia, e dopo aver dato il via al distributore francese dei macchinari CLAAS, forte della specializzazione maturata in seno al settore agricolo, Helmut approdò nel 1958, poco più che trentenne, alla casa madre CLAAS a Harsewinkel, dove ebbe modo di applicare le numerose conoscenze ingegneristiche maturate negli anni. Da qui il passo ad Amministratore Delegato è stato breve: nemmeno quattro anni dopo, nel 1962, è già alla guida dell’azienda di famiglia.

La storia CLAAS, una costellazione di innovazioni

La sua attenzione come AD del Gruppo si è sempre inserita nel solco dello sviluppo di macchinari pionieristici, pensato per la produzione in larga scala.

Durante il periodo che l’ha visto ai vertici del Gruppo basti ricordare che, dopo il successo della mietitrebbia modello DOMINATOR, ha fatto il suo ingresso sui campi di mezza Europa la mietitrebbia LEXION, ad oggi ancora una delle più efficienti al mondo. Anche la mietitrebbia JAGUAR e il trattore pesante XERION sono stati sviluppati sempre sotto l’egida di Helmut Claas.

Non meno importante l’espansione aziendale che Helmut ha saputo portare avanti negli anni: nel 2003, per esempio, sotto la sua guida CLAAS ha rilevato l’intera attività trattoristica da Renault Agriculture in Francia. Un acquisto accompagnato dalla costante internazionalizzazione del marchio, con nuovi siti produttivi in Russia, Cina e Stati Uniti.

Helmut Claas, numerosi i riconoscimenti accademici e internazionali

Quattro università di fama internazionale in Ungheria, Regno Unito, Bulgaria e Germania gli hanno poi conferito la laurea honoris causa. Sempre in ambito accademico nel 2000 Helmut ha anche ricevuto il titolo onorifico di “Dottore in scienze agrarie” dall’Università di Stoccarda-Hohenheim, una carica a cui è seguita, sempre nella medesima università, la nomina a senatore onorario nel 2004.

Per gli sforzi profusi nella cooperazione franco-tedesca, prima negli anni difficili della guerra fredda e anche dopo la caduta del muro di Berlino e la riunificazione tedesca, Helmut Claas è stato nominato Cavaliere della Legione d’Onore francese. Ma questo, ovviamente, è soltanto uno dei numerosi riconoscimenti istituzionali che negli anni sono stati dati all’importante imprenditore tedesco.

Il futuro dell’azienda nella visione di Helmut

Non va dimenticato però che, al di là degli sforzi profusi nel mondo dei macchinari, Helmut Claas era prima di tutto un agricoltore. Gestiva una fattoria nell’East Anglia in Gran Bretagna e vi soggiornava spesso con sua moglie Erika, interessandosi anche delle questioni riguardanti le aziende agricole locali.

E da tempo Helmut si occupava soprattutto degli sviluppi futuri dell’azienda di famiglia, dato che la prossima generazione ha assunto le redini del gruppo. Oggi, di conseguenza, sua figlia, Cathrina Claas-Mühlhäuser, gestisce le decisioni e lo sviluppo aziendale.

2021-01-07T16:44:18+01:007 Gennaio 2021|Categorie: TRATTORI NEWS|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio