Agronic è un costruttore finlandese specializzato in tecnologia per la raccolta, l’alimentazione e l’interramento dei liquami. L’origine nord europea ha portato allo sviluppo di tecnologie innovative. Tecnologie dove la raccolta e conservazione va al di là del foraggio. Ed è per questo che Agronic è presente sul mercato con una gamma di presse multibaler adatte per materiali di vario genere. Gamma che si articola con modelli mobili e fissi in grado di soddisfare esigenze molto differenti fra loro. Alla base c’è sempre la comune esigenza di avere macchine che preservino la freschezza e la capacità nutrizionale dei diversi raccolti. Non stiamo quindi parlando solo di foraggio ma anche di mais, cereali e altri materiali sfusi o trinciati.

La gamma di presse Agronic si presta per applicazioni di ogni tipo

Agronic 820 e 1220, MultiBaler per qualsiasi materiale

Le due MultiBaler 820 e 1220 permettono di operare con materiali di ogni tipo. Le balle possono avere un peso compreso fra 250 e 1000 kg con diametri da 80 a 120 cm a seconda del modello e del materiale. I MultiBaler Agronic si distinguono per l’alta combinazione di pressatura e confezionamento e operano con la stessa efficienza con mais, erba, erba medica, polpa di barbabietola, trucioli di legno, ecc. L’elevata capacità di pressatura permette di avere un’alimentazione di qualità superiore con aumento di produzione di latte e carne nell’alimentazione bovina rispetto alla classica alimentazione con insilati. La capacità produttiva si attesta fra 40 e 50 balle all’ora. Le macchine operano quasi sempre in configurazione fissa ma possono anche essere mobili, in combinazione con una trincia, aumentando l’efficienza operativa.

Agronic punta a prestazioni elevate in pressatura per preservare ottimamente i prodotti

MultiBaler XL, per lavorare fissi o in movimento

La MultiBaler XL di Agronic è una macchina per gli utilizzatori professionali che si aspettano durata e qualità. Una macchina che può essere usata non solo in campo agricolo ma anche industriale. Alla base c’è un progetto in cui l’affidabilità è stata messa al primo posto. La MultiBaler XL produce balle con un diametro di 100-115 cm (variabile) e una larghezza di 120 cm. A seconda del tipo di materiale e delle condizioni, la macchina produce balle da 500 a 1350 kg. La camera di pressatura è azionata idraulicamente da un riduttore epicicloidale Brevini. Questo sistema di trasmissione a regolazione idraulica garantisce un controllo ottimale della velocità del nastro della camera di pressatura, adattabile a qualsiasi situazione. La camera di pressatura è riempita dall’alto ed è una camera di pressatura a rulli composta da 17 rulli Heavy Duty dotati di cuscinetti a doppio scorrimento lubrificati in continuo.

Le MultiBaler di Agronic sono adatte per impieghi mobili o statici

In primo piano

Articoli correlati

Fischer, una visione sulla sostenibilità

Fischer è un costruttore italiano che ha sede a Termeno, in Alto Adige. L’azienda, fondata nel 1956, si è oggi evoluta come una delle realtà più attente alle tecniche agronomiche contemporanee. Una gamma che, basandosi su 30 modelli, arriva fino a oltre 550 versioni. Versioni che nascono dalla...

Bella Macchine Agricole, dalla “minima” al sovescio

Bella Macchine Agricole sta sempre più puntando su attrezzature per aumentare l’efficienza in campo. Il costruttore piemontese cerca da sempre di uscire dal già visto. E lo fa proponendo una gamma di macchine agricole pensate per la minima lavorazione. Tutto questo sempre con la massima attenz...

Merlini, spandiletame “alla francese”.

Merlini è un costruttore veneto di macchine agricole che ha origini nei primi anni del ‘900. Dalla sede di Isola Rizza, in provincia di Verona, la Merlini si è sviluppata in due settori molto differenti fra loro. Da un lato le macchine agricole, con una particolare propensione verso gli spandi...

APV, innovazione dall’Austria

APV è un costruttore austriaco di seminatrici e attrezzature per strip-till e minima lavorazione. Un marchio che si è dedicato in modo specifico ad approfondire soprattutto le tematiche relative alle tecniche agronomiche più innovative. Stiamo quindi parlando di sovescio, cover-crops, strip-till e m...