Il produttore Bobcat ha lanciato il sistema di comando a distanza MaxControl, che consente agli operatori di controllare da remoto le pale compatte Bobcat attraverso un’App su iPhone o iPad. Il sistema MaxControl offre una nuova soluzione di comando a distanza per applicazioni in numerosi mercati, tra cui quelli della costruzione e della demolizione, quello agricolo, quelli del riassetto paesaggistico, della pulizia, del riciclaggio, del sollevamento e della movimentazione.

Con MaxControl, i proprietari di pale compatte Bobcat non devono disporre necessariamente dei modelli più recenti di macchina o costosi aggiornamenti hardware per usufruire del comando a distanza. Il sistema è compatibile con tutte le pale compatte dotate di comandi a joystick selezionabili (SJC) in commercio a partire dal 2004. MaxControl è ora disponibile per i dispositivi iOS e la versione per Android sarà disponibile a breve.

“Il cantiere del futuro è un luogo più connesso e la gamificazione avrà un ruolo fondamentale. La trasformazione demografica e il cambiamento delle preferenze dei consumatori ci stanno spingendo in categorie mai sentite prima o scarsamente affrontate nel settore delle macchine. Allo stesso tempo, l’esigenza di risolvere le questioni dell’impatto ambientale, della sicurezza e dell’eliminazione dei tempi di inattività è diventata di primaria importanza”, sostiene Vijayshekhar Nerva, Head of Innovation and Acceleration per Doosan Bobcat EMEA

Bobcat punta i riflettori sulla gestione delle macchine del futuro

Con il sistema MaxControl, la funzionalità di comando a distanza è sempre a portata di mano dell’operatore, che deve semplicemente prendere il suo smartphone per iniziare a controllare la pala compatta Bobcat da remoto in pochissimi secondi. Poiché è basato su App, è più facile disporre le funzionalità più recenti non appena diventano disponibili. Grazie alla possibilità di eseguire diversi lavori senza dover continuamente entrare e uscire dalla cabina, il sistema MaxControl offre all’operatore una visione diversa del lavoro da svolgere, consentendogli di eseguire attività da remoto e di ripetere il processo nel massimo comfort.

Potendo azionare la macchina all’esterno della cabina, si gode di un angolo di visione distinto, che permette agli operatori ancora poco esperti di usare la macchina in spazi ristretti. Quando si sollevano e trasportano carichi ingombranti, il sistema MaxControl elimina i punti ciechi davanti al carico e migliora la percezione dell’ambiente circostante.

Il fatto di essere fuori dalla cabina permette anche di comunicare faccia a faccia con i colleghi in cantiere, facilitando la rapida organizzazione del lavoro. Gli operatori non possono prevedere quando il comando a distanza potrebbe essere utile, ma installando il MaxControl sul proprio smartphone, sono in grado di fare fronte a qualsiasi necessità si presenti.

Ne beneficia anche l’operatività

Alcuni lavori per cui normalmente sono necessarie due persone possono ora essere eseguiti da una sola persona: è ad esempio possibile caricare una pala compatta Bobcat su un rimorchio con la massima precisione, senza bisogno dell’aiuto di un collega. Gli operatori possono scavare per piantare pali o installare recinzioni senza entrare e uscire dalla cabina e possono eseguire il rinterro senza dover cambiare più volte di macchina.

Il sistema MaxControl utilizza un segnale Wi-Fi per comunicare con il dispositivo iOS del cliente e funziona in un raggio massimo di 100 m. Nelle zone remote in cui la copertura è scarsa, il sistema mantiene l’operatore connesso per 12 ore di funzionamento.

Tra le altre caratteristiche:  

  • Sistema di diagnostica checomunica tutte le informazioni importanti sulla macchina.
  • Condivisione tra pari – Più utenti finali possono avere accesso alla macchina ed è così possibile cambiare rapidamente operatore in base alle esigenze del cliente.
  • Codici di errore – È più facile identificare gli errori grazie ai codici di assistenza visualizzati direttamente sullo smartphone.
  • Ore di funzionamento – È possibile tenere traccia del numero di ore di utilizzo della macchina.
  • Adattabile a tutte le pale compatte con comandi a joystick selezionabili (SJC), dalla serie J alla serie R.
  • Software aggiornabile, con ulteriori funzionalità disponibili prossimamente.

In primo piano

Articoli correlati

JCB, non solo telescopici: ecco le gamme AGRI

Insieme a Giuseppe Secchi, specialista di prodotto marketing di JCB, abbiamo fatto il punto sulle gamme Agri del brand inglese. Così versatili da essere foriere di non poche sorprese, anche grazie alla combinazione di allestimenti personalizzati e ingegnosità delle imprese locali