Mentre stava tornando a casa col il suo trattorino tagliaerba, dopo un pomeriggio di lavoro passato a sfalciare l’erba di un prato di sua proprietà, un 69enne a Sale Marasino, comune lacustre in provincia di Brescia, intorno alle 15.30 ha improvvisamente perso il controllo del mezzo in Via Giacomo Matteotti, snodo attraversato anche dalla strada panoramica che si affaccia sul Lago d’Iseo.

Forse a causa di un guasto meccanico che ne ha inficiato la capacità frenante, il mezzo ha proseguito la sua corsa a gran velocità sulla discesa di Via Mattiotti, fino a quando non è finito violentemente fuori dalla strada in prossimità di una curva (dove, per l’appunto, passa un tratto della strada panoramica). Anche il conducente, che non era riuscito a gettarsi fuori dall’abitacolo, è stato sbalzato sull’asfalto, facendo un volo di diversi metri.

Il violento impatto ha provocato una profonda ferita alla testa e la frattura del bacino. Sul posto sono prontamente intervenuti i soccorsi dei volontari di Sale Marasino, con un’automedica e un’ambulanza. I soccorritori prima hanno immediatamente saturato il taglio e poi hanno chiamato l’elisoccorso da Brescia, dopo aver constatato la gravità delle fratture riportate dal 69enne. Trasportato fino al Civile in codice rosso, dopo essere stato stabilizzato l’uomo non è più fortunatamente in pericolo di vita. Ma le ferite riportate potrebbero costargli decine di giorni di prognosi.

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati