Guida autonoma e elettrificazione: due tematiche che stanno convogliando gli sforzi dei produttori di macchinari agricoli e istituzioni, nel solco di quella tanto agognata transizione ecologica, ora più che mai al centro del dibattito pubblico, tanto da spingere il neo Governo Draghi a istituire un ministero ad Hoc per la questione, guidato da Roberto Cingolani. Ed è proprio in questa direzione che punta anche l’operazione di acquisizione di una partecipazione di minoranza in Monarch Tractor da parte di CNH Industrial. La promettente società statunitense è infatti specializzata nello sviluppo di tecnologie innovative applicate all’agricoltura, tra cui i trattori elettrici e le soluzioni dedicate all’agricoltura 4.0.

Monarch Tractor

CNH Industrial e Monarch Tractor, insieme per le sfide del settore agricolo

Questa partnership strategica è un passo importante che contribuisce a migliorare ulteriormente la sostenibilità a lungo termine, consentendo agli agricoltori e alle aziende agroalimentari di tutto il mondo di realizzare un’agricoltura redditizia a zero emissioni. La piattaforma di trattori elettrici realizzata da Monarch combina un propulsore completamente elettrico con tecnologie per la guida autonoma.

Un’ulteriore piattaforma per la gestione di tutti i dati agronomici e della macchina contribuisce a creare un ecosistema tecnologico completo. Una soluzione che rappresenta per gli imprenditori agricoli professionali un’offerta interessante nel segmento sotto i 100 CV: consente infatti di ridurre le emissioni complessive, di migliorare la quantità e la qualità dei dati agronomici e di aumentare la sicurezza.

Elettrificazione, guida autonoma e gestione dei dati: i tre pilastri dell’azienda americana

«Monarch è un’azienda che applica ai trattori tecnologie di elettrificazione, guida autonoma e gestione dei dati assolutamente all’avanguardia. E questi tre pilastri sono fondamentali per supportare la sostenibilità, la produttività e la redditività sia per CNH Industrial sia per i nostri clienti agricoltori», ha dichiarato Scott Wine, Chief Executive Officer di CNH Industrial.

«Siamo davvero entusiasti di poter collaborare con Monarch allo sviluppo e all’attuazione del loro rivoluzionario ecosistema tecnologico, che riteniamo possa essere applicato a tutto il nostro business Off-Road. Questa partnership sottolinea l’impegno della nostra Società nel migliorare rapidamente il nostro portafoglio nel settore dei propulsori alternativi e dell’agricoltura di precisione, rafforzando al contempo le nostre credenziali di sostenibilità collocandoci in una posizione di leadership mondiale».

Monarch Tractor, azienda con sede a Livermore, California, Stati Uniti, è stata costituita nel 2019 con la missione di contribuire a migliorare le pratiche in campo agricolo aprendo la strada a soluzioni più compatibili con l’ambiente, più efficienti e più economicamente sostenibili per gli agricoltori. Nel 2020 l’azienda ha presentato quello che ha definito il Corporate Communications trattore più intelligente al mondo: il primo integrato su un’unica piattaforma, completamente elettrico e dotato di guida autonoma.

In primo piano

Merlo e Pontina Trattori. Un riferimento sicuro.

Merlo e Pontina Trattori collaborano ormai da oltre 15 anni con una diffusione capillare sul territorio laziale. Un rapporto di reciproca fiducia al servizio dell’Agro Pontino, una delle zone a vocazione agricola più interessanti del nostro paese. La particolare genesi storica di questa piana ...

Articoli correlati