Verso l’infinito e oltre: CNH Industrial ha deciso di potenziare le strategie legate ai servizi per l’agricoltura 4.0 annunciando l’avvio di una collaborazione con Intelsat, operatore di una delle più grandi reti integrate di comunicazione satellitare del mondo. L’obiettivo è quello di fornire agli agricoltori una connessione a internet ovunque essi si trovino, attraverso un servizio di comunicazione satellitare (SATCOM) in grado di collegare tra loro i macchinari e le attrezzature CNH che si trovano a operare in luoghi remoti, non raggiunti dai servizi di connessione ‘terrestri’.

Con 60 anni di esperienza nel settore, le capacità di Intelsat si estendono alle orbite geosincrone e alle orbite terrestri basse: in questo modo possono offrire ai clienti di Case IH, Steyr e New Holland una copertura SATCOM che non ha eguali sul mercato. I terminali Intelsat, caratterizzati da specifiche strutturali di grande robustezza, vengono già utilizzati da applicazioni industriali critiche, tra cui quelle militari e le compagnie aeree.

Nello specifico, grazie alla collaborazione con CNH i clienti dei brand del gruppo utilizzeranno un terminale in grado di collegarsi facilmente alla rete satellitare. Un dispositivo in grado di resistere a condizioni climatiche estreme e alle vibrazioni e agli urti prodotti dalle attrezzature e dalle attività agricole. L’accordo con Intelsat, tra l’altro, si è rivelato fondamentale per il lancio da parte di New Holland della nuova app FieldOps, dedicata alla gestione dei macchinari agricoli.

Potrebbe interessarti

Questa offerta sarà disponibile per la prima volta nella seconda metà del 2024 per gli agricoltori in Brasile, dove l’indice di connettività rurale elaborato dalla rivista ConectarAgro ha rilevato che solo il 19% dei terreni agricoli dispone di accesso a internet ad alta velocità. A rimarcare la carenza di copertura internet nel mondo arrivano anche i dati forniti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), secondo cui meno del 33% della superficie globale ha una copertura di rete mobile.

I clienti potranno affidarsi ai concessionari Case IH e New Holland per l’installazione e il supporto dell’hardware di Intelsat e l’attivazione dei servizi. Successivamente, le società prevedono di espandere la loro collaborazione agli Stati Uniti, all’Australia e ad altre regioni.

CNH e Intelsat, i commenti

“La tecnologia satellitare aiuta a risolvere i complessi problemi di connettività per le aziende agricole difficili da raggiungere, ma non tutti i fornitori sono uguali. Intelsat si distingue per la sua profonda esperienza e per la qualità e l’affidabilità dei suoi servizi e dei suoi terminali industriali. Capiscono cosa significa essere robusti. Non vediamo l’ora di servire i clienti di tutto il mondo con la loro soluzione”, ha dichiarato Marc Kermisch, Chief Digital and Information Officer di CNH.

“In qualità di prima società di comunicazioni satellitari a fornire connettività multi-orbita agli agricoltori di tutto il mondo, la collaborazione tra Intelsat e CNH consentirà di sbloccare nuove funzionalità nelle località più remote grazie alla nostra piattaforma di comunicazione globale”, ha commentato Dave Wajsgras, CEO di Intelsat. “Abbiamo dimostrato che i terminali che possono accedere a più orbite satellitari da qualsiasi punto della Terra offrono la massima affidabilità della rete, una maggiore velocità di trasmissione e la migliore esperienza utente”.

In primo piano

Nobili, ventata di novità a Enovitis 2024

Diserbatrici, trince pacciamatrici e irroratrici: Nobili cala il tris di novità in occasione di Enovitis, la fiera itinerante dedicata ai macchinari per il vigneto. Focus su OTF PLUS della gamma VENTIS

Articoli correlati