DCM Spreaders è un’azienda veneta relativamente giovane ma con solide fondamenta storiche. Fondata nel 2002 da Sergio e Diego Dal Cero, si basa però su un’esperienza di oltre 40 anni di lavoro nel settore. Fin da subito si è concentrata nella produzione di spandiconcime, spandisale e trivelle. Oggi l’offerta di prodotti si articola su 7 linee di spandiconcimi, 2 linee di spandisale, 3 linee di trivelle e un modello di gru posteriore. Una gamma a cui si aggiungono 3 modelli di carrelli per gli spandiconcimi o gli spandisale di capacità più elevata. Questo per consentire ai modelli maggiori della DCM Spreaders di essere trainati, e quindi utilizzati, anche da trattori più compatti. Alla base di ogni prodotto c’è la chiara volontà di offrire attrezzature con un livello qualitativo e tecnologico elevato.

La gamma DCM Spreaders va incontro a molteplici esigenze

Gli spandiconcime DCM Spreaders

La gamma di spandiconcime comprende modelli convenzionali e con tecnologie brevettate. Le capacità spaziano dai 730 litri fino ad arrivare ai 4.200 litri dei modelli più grandi Line M36 e Line M42 ISO. I punti di forza delle macchine DCM Spreaders sono sicuramente le tecnologie digitali integrate che permettono il pieno controllo tramite il sistema NOVUM Section Control. Quest’ultimo è infatti collegato ad un terminale ISOBUS che rende possibile la regolazione della dose e della larghezza di lavoro tramite GPS. In questo modo è possibile avere una perfetta sovrapposizione con un incremento di efficienza tramite un guadagno sulla produzione e un risparmio sui costi. Questo avviene specialmente in presenza di appezzamenti con forme irregolari.

Gli spandiletame DCM Spreaders arrivano anche a grandi capacità di carico

Spandiconcime e spandisale per materiali difficili

DCM Spreaders punta, anche su macchine più semplici come gli spandisale e i piccoli spandiconcime, a prestazioni di rilievo. La gamma Line SCU/N è nata infatti per i materiali più difficili come compost, pollina, gesso, calce e humus. Adotta un agitatore a rilento da 77 giri/min che permette di lavorare con un tasso di umidità fino al 38%. Si tratta di un modello monodisco, brevettato, pensato anche per i concentrati di letame ma che è in grado di distribuire anche qualsiasi altro tipo di concime garantendo l’uniformità sia in pieno campo che in modo localizzato. E’ infatti possibile distribuire solo a destra, solo a sinistra o su entrambi i lati.

I modelli DCM Spreaders sono adatti a contesti di ogni tipo

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati