CUMMINS HEAD BANNER 11

EIMA Digital Preview, la prima giornata all’insegna dell’internazionalizzazione dell’agromeccanica

L’EIMA Digital Preview (EDP), il tanto atteso evento di anteprima della più importante fiera italiana della meccanica agricola, è finalmente iniziata. Nonostante le difficoltà tecniche sorte in seguito alla vasta operazione contro la pirateria informatica della polizia postale che, proprio in concomitanza con l’avvio dei lavori fieristici, ha interessato migliaia di server e siti in più di 19 nazioni – impattando dunque anche sulla parte tecnica dell’EDP – la prima giornata si è comunque conclusa con un bilancio positivo, con migliaia di visitatori e più di trenta convegni online svolti, tra cui anche la seconda tappa dell’Innovation Agri Tour, organizzata dalla nostra rivista, e l’annuncio dei finalisti del Tractor of the Year 2021.

EIMA Digital Preview, un faro nel mare tempestoso dei mercati internazionali

Strategie e strumenti per lo sviluppo della cooperazione internazionale nel settore della meccanica agricola. Sono questi i temi emersi nel corso dell’evento inaugurale che si è svolto questa mattina nell’area live della piattaforma di EIMA Digital Preview. Si tratta della prima rassegna virtuale dedicata alle macchine, alle attrezzature e alla componentistica per l’agricoltura.

EIMA

Il Presidente di FederUnacoma, Alessandro Malavolti, e il Direttore Generale, Simona Rapastella, durante la presentazione dell’EDP lo scorso luglio

La meccanica agricola – ha sottolineato Simona Rapastella, direttore generale di FederUnacoma, l’associazione italiana dei costruttori che organizza l’esposizione digitale – è il tema principale di EDP, ma il focus della manifestazione è sull’innovazione in agricoltura nel senso più ampio, giacché il ricco programma di incontri, seminari e lezioni on line verte su ogni ambito delle attività di R&S per il settore primario.

D’altro canto, le sfide della Politica agricola comunitaria e la necessità di conciliare produttività e sostenibilità ambientale richiedono soluzioni sempre più avanzate sotto il profilo tecnologico.

Questo – ha sottolineato il presidente di FederUnacoma, Alessandro Malavolti – sta aprendo la via a una rivoluzione digitale. Una trasformazione del modo di coltivare e un utilizzo sempre più razionale e scientifico dei fattori produttivi. Parliamo dell’ agricoltura 4.0.

EIMA

I numeri della meccanica agricola italiana nel mondo

A questo proposito, il sottosegretario al ministero degli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, ha ribadito l’importanza dei Paesi esteri per il business delle aziende agromeccaniche italiane.

Nel 2019 – ha ricordato Di Stefano – il 65% della produzione nazionale di macchine agricole, per un valore pari a 5,2 miliardi di euro, è stato assorbito principalmente dal mercato:

  • europeo (con una quota di export nazionale pari al 60%)
  • statunitense (17%)
  • asiatico (6,9%)
  • africano (4,6%)

Prima, ha snocciolato i dati sul mercato delle macchine agricole. Poi, Di Stefano, ha puntato i riflettori sul “Patto per l’export”, siglato lo scorso giugno. Un vero e proprio trampolino di lancio per la ripresa del “Made in Italy” nel mondo .

Sempre sul tema dell’internazionalizzazione è intervenuto Carlo Ferro, presidente dell’ICE Agenzia. Lui ha citato l’importanza della collaborazione tra l’agenzia e FederUnacoma. Collaborazione per il sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane del comparto.

Fondamentale sarà l’apporto fornito dalla piattaforma Fiera Smart 365. Piattaforma che dal 9 al 19 novembre (un arco di tempo più esteso rispetto alle date di EDP) ospita gli incontri d’affari tra le aziende espositrici e le delegazioni estere di 36 Paesi. Complessivamente, ha ricordato Ferro, sono già stati fissati 156 incontri con la partecipazione di 250 operatori esteri.

Emilia-Romagna, terra fertile per il mondo agromeccanico

Ha parlato degli strumenti per la valorizzazione del comparto agromeccanico, Alessio Mammi, Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna. Regione che vanta una lunga tradizione nel settore delle macchine agricole. Mammi ha sottolineato il ruolo di primo piano svolto da EIMA International. Inoltre, anche dall’edizione virtuale EDP nello slancio del territorio e della nazione a livello globale.

A questo punto l’auspicio degli organizzatori è che nella giornata di oggi il traffico in rete possa regolarizzarsi e che le tante attività in piattaforma possano svolgersi senza inconvenienti tecnici. Va ricordato a tale proposito che al di là del programma definito per i cinque giorni ufficiali di rassegna, l’EIMA virtuale rimarrà attiva anche oltre il periodo previsto, per ospitare eventi e iniziative e per supportare le aziende della meccanica agricola nella promozione sui mercati di tutto il mondo.

2020-11-15T16:58:02+01:0012 Novembre 2020|Categorie: TRATTORI NEWS|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio