In occasione dell’Agrishow 2022, una delle più importanti fiere dedicate all’agricoltura e alla meccanizzazione del Sud Ameria, svoltosi dal 25 al 29 aprile a Ribeirão Preto nello stato di San Paolo in Brasile, FPT Industrial è scesa in campo presentando le sue ultime soluzioni motoristiche a zero emissioni, facendo quindi il punto sulle strategie per la sostenibilità del settore primario, all’insegna dell’economia circolare e dell’impatto zero di carbonio nelle aziende agricole.

Forte di oltre 20 anni di esperienza nel ramo dei sistemi propulsivi a combustibili alternativi, e con all’attivo la vendita di oltre 70.000 motori a gas FPT Industrial ha subito precisato che nel settore agroalimentare brasiliano, una macchina da raccolta su due e un trattore su tre sono equipaggiati con motori del brand, con una presenza nel mercato agricolo della regione che si consolida mese dopo mese.

FPT Industrial, in campo con le pompe motorizzate a biometano

Tra i nuovi prodotti lanciati durante il salone, spicca la pompa motorizzata a biometano (per ora presente solo con un prototipo, con i modelli di mercato che entreranno in produzione a breve), utilizzabile nelle applicazioni agricole di irrigazione e drenaggio (borlanda). Sviluppata insieme al partner TMA, è alimentata da un motore N67 Natural Gas e, oltre ai numerosi vantaggi legati all’utilizzo delle energie rinnovabili, offre un risparmio sui costi fino all’80% rispetto ai tradizionali motori diesel.

Questa tecnologia dà ai produttori la possibilità di utilizzare il biogas, generato direttamente all’interno dell’azienda agricola, per alimentare le loro macchine o altri veicoli (trattori, camion, ecc.) nelle varie fasi della produzione, facendo leva sul cosiddetto circolo virtuoso. Tutto questo è ottenibile con un’impronta zero di carbonio, in quanto il biometano viene prodotto dalla biodigestione dei residui agricoli. Oltre alla riduzione dei costi operativi, il risultato è una maggior indipendenza grazie all’autosufficienza nella produzione e nell’utilizzo dei combustibili.

Presso uno dei principali produttori brasiliani di zucchero, etanolo e bioelettricità sono attualmente in corso test su un’altra versione della pompa di irrigazione a biometano con motore Cursor 9 Natural Gas. L’elettronica di entrambi i motori è stata specificamente parametrata per funzionare con il biometano, consentendo di ridurre i costi fino a un massimo dell’80% rispetto ai tradizionali motori diesel.

Con New Holland la “premiata ditta”

In mostra nello stand di New Holland Agriculture e recente vincitore del titolo “Tractor of the Year” per il 2022 nella categoria “Sustainable”, il New Holland T6.180 Methane Power (nell’immagine di apertura di questo articolo) è il solo trattore a biometano prodotto in serie oggi disponibile sul mercato. Il trattore è alimentato dal motore a sei cilindri N67 NG di FPT Industrial, con potenza di 180 CV e coppia di 740 Nm, che offre le stesse prestazioni e la stessa durata di un motore diesel della medesima categoria. In condizioni operative reali, le emissioni sono ridotte fino a un massimo dell’80% rispetto a quelle di un trattore convenzionale, con numerosi vantaggi per l’ambiente, risparmio sui costi operativi fino al 30% e riduzione delle vibrazioni.

Nelle aziende agricole sostenibili, il biometano può essere prodotto negli impianti di biomassa o biogas da scarti. Nel circolo virtuoso anche i prodotti di scarto come il letame degli allevamenti zootecnici possono diventare preziose fonti di combustibile. Oltre ad assicurare una gestione più pulita delle operazioni di rifornimento e della combustione del motore, il biometano è un combustibile prontamente disponibile, che consente agli agricoltori di ridurre immediatamente la loro impronta di CO2

La vendemmia a zero emissioni di Fontanafredda e FPT Industrial

FPT Industrial ha inoltre avviato una collaborazione con la premiata casa vinicola Fontanafredda per la produzione delle prime bottiglie di Barolo a zero emissioni entro il 2025, grazie all’utilizzo del motore FPT F28 NG su un prototipo di trattore cingolato New Holland TK Methane Power. Già premiato come “Engine of the Year 2020”, questo motore è alimentato a biometano e sviluppa una potenza di 75 CV e una coppia di 360 Nm. Si tratta di un motore a zero emissioni che garantisce, in totale sicurezza, le stesse prestazioni dei motori diesel della medesima categoria, anche sui terreni in forte pendenza con le caratteristiche pedologiche tipiche dei vigneti italiani delle Langhe.

Disponibile per le macchine agricole e per le costruzioni, la rigenerazione originale di FPT Industrial aumenta l’operatività del motore, riduce i costi e garantisce le stesse prestazioni e la stessa qualità di un motore nuovo, a un prezzo competitivo. Il processo di rigenerazione è conforme a tutti i requisiti tecnici e normativi dei motori FPT nuovi, con garanzia di fabbrica di un anno. La gamma Original Reman comprende 29 modelli delle famiglie S8000, NEF (N45 e N67) e Cursor (Cursor 9) per le macchine Case IH, CASE, New Holland Agriculture e New Holland Construction.

“Il settore agroalimentare brasiliano richiede i prodotti più moderni ed efficienti oggi disponibili sul mercato. I nostri motori in costante evoluzione assicurano la massima potenza e operatività con costi operativi minimi,” osserva Marco Rangel, Vice President di FPT Industrial per l’America Latina. “Le forniture a nuovi partner come Volkswagen, Futurjet e HORSCH, oltre al nostro ruolo di leadership in ambito Euro VI e Original Reman, sono un’ulteriore conferma del nostro impegno per lo sviluppo di soluzioni innovative e competitive a beneficio dei nostri clienti,” sottolinea Rangel

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati