Grande affluenza di pubblico allo spazio espositivo del Masaf allestito a Vinitaly, la più importante rassegna italiana dedicata al vino e ai distillati. Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste è stato infatti uno dei protagonisti della 56a edizione di Vinitaly, proponendo un fitto programma di eventi, dal 14 al 17 aprile, a partire dalla  mostra di opere d’arte “Vino tra mito e cultura” all’installazione immersiva “Divina” per un viaggio nell’eccellenza vitivinicola italiana, insieme a convegni, degustazioni, seminari, premiazioni e altri momenti di cultura e approfondimento.

L’inaugurazione dello spazio espositivo, raddoppiato in vista dell’elevato numero di eventi organizzati, ha avuto luogo sabato 13 aprile, alla presenza del ministro Francesco Lollobrigida e del presidente di Veronafiere Federico Bricolo. Dunque erano due i padiglioni del Masaf: uno dedicato agli eventi del Ministero e un altro pensato per ospitare eventi dedicati arte, tecnologia e cultura legati al mondo del vino, dove saranno presenti opere provenienti sia dal Museo di Torgiano della famiglia Lungarotti sia da diversi musei italiani, queste ultime grazie al contributo di Generali. Esposti anche alcuni scritti antichi dedicati al vino e presente perfino un’installazione immersiva creata per l’occasione dal regista Andre Guidot e sviluppata dal collettivo artistico {[(etica)estetica]anestetica} e prodotta da TRAMA Creative Studio.

Uno dei momenti dell’inaugurazione dello stand del Masaf, alla presenza del ministro Franscesco Lollobrigida e del presidente di Veronafiere Federico Bricolo

Vinitaly, programma ricco per lo stand del Masaf

Tra i vari appuntamenti, il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, è stato presente alla premiazione dell’VIII edizione del concorso enologico Masaf – Istituti Agrari, lunedì 15 alle ore 10 presso l’Auditorium Verdi, moderata da Bruno Vespa e che vedrà la partecipazione anche del Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

Sempre lunedì 15, presso l’Area talk, si è tenuto alle ore 9.30 l’appuntamento sulla fiscalità in agricoltura, a cui parteciperanno anche il titolare del Masaf Francesco Lollobrigida e il Sottosegretario al Mef Maurizio Leo, mentre alle ore 12.00 la Direzione Generale delle politiche internazionali e dell’Unione europea del Ministero ha presentato “L’apicoltura a servizio di una agriviticoltura sostenibile”, con l’intervento del Sottosegretario al Masaf Luigi D’Eramo.

Nella giornata di martedì 16 aprile, l’Area talk si è aperta alle 10.30 con il Premio Forbes, alla presenza del Ministro Francesco Lollobrigida. Alle 12.30, il Sottosegretario al Masaf Patrizio La Pietra è intervenuto, presso la Sala Conferenze, a uno dei diversi eventi curati dalla Direzione Generale delle politiche internazionali e dell’Unione europea del Masaf, dedicato alle “Olive da tavola: nuova frontiera dell’olivicoltura italiana”.

Tra gli altri appuntamenti, diversi i momenti di approfondimento curati dal Crea, dagli effetti dei cambiamenti climatici alla biodiversità alla viticoltura del futuro, e da Ismea, su temi quali gestione del rischio, enoturismo, innovazione e sostenibilità. Agea presenterà la tavola rotonda sull’impatto culturale, economico e sociale del settore vitivinicolo sullo sviluppo locale, mentre il Dipartimento ICQRF del Masaf invita alla presentazione del progetto Verifood e al talk show sulle novità in materia di tracciabilità ed etichettatura.

Inoltre, gli spazi del Ministero hanno ospitato molti altri eventi, di informazione, cultura e approfondimento, curati da enti, istituti, associazioni e altri soggetti del mondo della ricerca e del vino. Nell’arco di tutte e quattro le giornate, presso l’area dedicata si sono tenuti le degustazioni guidate della FIS – Fondazione Italiana Sommelier.

In primo piano

Nobili, ventata di novità a Enovitis 2024

Diserbatrici, trince pacciamatrici e irroratrici: Nobili cala il tris di novità in occasione di Enovitis, la fiera itinerante dedicata ai macchinari per il vigneto. Focus su OTF PLUS della gamma VENTIS

Articoli correlati