Pottinger, storico produttore austriaco di macchinari agricoli, ha inaugurato un nuovo centro a Grieskirchen, in Alta Austria. Il Technology and Innovation Centre (TIZ) in questione sarà, di fatto, uno dei più moderni centri di collaudo per componenti e macchinari in Europa. Alla cerimonia che ha visto l’avviamento della terza fase di espansione del polo, hanno partecipato Markus Achleitner, ministro regionale dell’economia, insieme al direttore del TIZ e altri tre stakeholder che hanno preso parte alla costruzione del polo.

Il produttore di macchine agricole Pottinger è una delle parti interessate, insieme ai comuni di Grieskirchen, St. Georgen, Tollet e l’agenzia Business Upper Austria. In linea con le esigenze di allargamento degli spazi produttivi, TIZ 3 si presenta dunque come nuovo edificio con circa 1.800 m2 di superficie per le officine e circa 500 m2 di spazio per gli uffici, per un investimento di circa 6,3 milioni di euro. Il completamento del TIZ 3 è previsto per dicembre 2022.

Pottinger

“Il centro di tecnologia e innovazione TIZ è il cuore del sistema di garanzia della qualità Pöttinger”, ha esordito Markus Baldinger, amministratore delegato di Pöttinger per la ricerca, lo sviluppo e la digitalizzazione. “Da oltre 18 anni le macchine vengono testate qui per la loro qualità e idoneità alle condizioni di campo. Qui si incontrano ricerca, sviluppo e collaudo. Il centro di prova è uno dei più moderni dell’industria agricola mondiale e gode di un’ottima reputazione”.

“Questi test – ha poi proseguito Baldinger – fanno risparmiare tempo e denaro: fino al 75% rispetto ai test sul campo. In un periodo relativamente breve, le macchine possono essere sottoposte alle sollecitazioni di una vita intera. Un test del carico di lavoro sul banco di prova dei componenti che viene completato in un paio di mesi replica i test sul campo che per le grandi macchine si estenderebbero normalmente a 30.000 ettari e richiederebbero più di 5 anni”.

Il centro, inoltre, può fornire una gamma estesa di servizi professionali ad altri clienti internazionali dell’industria aerospaziale, dell’ingegneria meccanica e dell’elettromobilità.

In primo piano

Articoli correlati

CNH Industrial, completata l’acquisizione del 90% di Sampierana

CNH Industrial ha annunciato di aver completato l’acquisizione del 90% del capitale sociale di Sampierana S.p.A., storico produttore di macchine per le costruzioni, in cui spicca la linea di mini e midi escavatori Eurocomach e sottocarri speciali. Come precedentemente annunciato il 30 agosto 2021, l...