La componentistica al centro di una delle più importanti operazioni finanziarie degli ultimi anni della Regione Friuli-Venezia Giulia: il produttore di componentistica automotive e agromeccanica SIAP, parte del Gruppo Carraro, ha ottenuto un importante finanziamento in un momento di grande sviluppo. L’aumento di capitale di Friulia (la finanziaria regionale) l’ha portata a detenere ora il 19,3% di SIAP, a riprova della grande fiducia che lega la realtà produttiva alla Regione. Tante le possibilità di sviluppo del territorio, grazie alla produzione di componentistica di qualità e ingranaggeria richieste in tutto il mondo.

Friuli-Venezia Giulia, lo sviluppo del territorio passa anche da SIAP

La Finanziaria della Regione Friuli torna dunque al fianco di SIAP SpA in un momento particolarmente felice per lo stabilimento di Maniago che sta registrando tassi di crescita davvero notevoli a causa di nuove importanti commesse. Superati i 100 milioni di Euro di fatturato nel 2022, nei prossimi 5 anni SIAP si sta oggi proiettando oltre quota 210 milioni di Euro sia grazie al rafforzamento dei volumi nell’ambito dell’ingranaggeria, sia grazie all’avvio alla fine del 2022 della produzione di assali per il fuoristrada INEOS Grenadier, che sta peraltro vedendo un rapido incremento da 44 mila a oltre 70 mila assali all’anno. L’accordo con INEOS ha consentito a SIAP di sviluppare ulteriormente le proprie competenze nell’ambito automotive.

Potrebbe interessarti

Parallelamente l’azienda di Maniago si sta consolidando come punto di riferimento per l’ingranaggeria off-highway a livello globale, lavorando al fianco dei principali OEM sia dell’ambito agricolo che movimento terra, e nell’automotive sta diventando via via più attrattiva nei confronti di clienti, quali Scania e Iveco, in relazione a progetti altamente innovativi per i più evoluti veicoli industriali, quali camion ibridi ed elettrici. Il sostanziale incremento dei volumi di produzione ha implicato una concomitante crescita anche del numero dei collaboratori di SIAP, che nel 2022 hanno superato le 570 persone e che vedranno oltre 150 nuovi ingressi nei prossimi 3 anni.

I commenti

“È da oltre 35 anni che la Finanziaria Regionale Friulia segue passo passo la crescita dei nostri investimenti in Friuli, dove oggi il nostro Gruppo è presente con quasi 600 collaboratori – ha commentato Enrico Carraro, Presidente del Gruppo Carraro – Grazie a questo nuovo intervento potremo garantire ulteriore sviluppo alla nostra azienda di Maniago in relazione all’avvio di progetti ad elevata potenzialità. Ciò all’interno di un territorio che negli anni ha sempre contribuito in modo determinante alla crescita dell’intero Gruppo”.

“Siamo felici di rinnovare il nostro impegno in SIAP a sei anni dal nostro ingresso nel capitale dell’azienda – ha aggiunto la Presidente e Amministratore Delegato di Friulia Federica Seganti – Stiamo parlando di un vero e proprio centro d’eccellenza che vuole continuare a crescere puntando sul proprio core business e ampliando il proprio mercato di riferimento. Una vision internazionale che però mantiene salde radici nella nostra regione sul fronte occupazionale e dell’innovazione tecnologica”.

In primo piano

Articoli correlati

GREEN XLR F88, ampliata la gamma di pneumatici radiali di GRI

Novità in casa GRI, tra i più grandi produttori di pneumatici della regione asiatica. Il produttore dello Sri Lanka ha infatti rimpolpato le sue gamme con un nuovo pneumatico radiale di flottazione appositamente progettato e sviluppato per autocisterne e rimorchi per liquami: si tratta del GREEN XLR...