In linea con le spinte dettate dall’Agricoltura 4.0 e nel solco del rafforzamento della propria gamma di prodotti, CNH Industrial ha annunciato di avere finalizzato l’acquisizione di una quota di minoranza in Augmenta, multinazionale con quartier generale a Parigi e sede commerciale negli USA a Dallas specializzata in tecnologie agricole (i suoi prodotti sono presenti in 16 paesi tra Nord e Sud America, Europa e Australia), in particolare sistemi di automatizzazione delle operazioni agrarie basati su tecnologie all’avanguardia di visione artificiale (Computer Vision) e intelligenza artificiale, grazie alle quali i dati sono elaborati in tempo reale direttamente dal sistema.

Con questa acquisizione CNH Industrial, oltre a diventare partner strategico di Augmenta nel campo dei sensori per le colture e dell’automatizzazione dei macchinari, vuole andare a migliorare ulteriormente la produttività agricola e la sostenibilità dei suoi mezzi, due aspetti sempre più richiesti dai clienti di tutto il mondo. L’accordo con l’azienda tecnologica apre inoltre la strada a una futura collaborazione congiunta in ambiti di ricerca e sviluppo e consolida il portafoglio prodotti di AGXTEND, l’acceleratore di startup tecnologiche della Società.

augmenta

Augmenta, un sistema di telecamere per la scansione e la gestione ottimale dei campi

La soluzione creata da Augmenta per l’agricoltura di precisione in tempo reale si avvale di un sistema di telecamere 4K multispettrali montate sul tetto delle macchine agricole, per scansionare il campo durante le normali lavorazioni e calcolare con estrema precisione, grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, le quantità esatte di fertilizzanti o prodotti fitosanitari necessari per la coltura.

Queste indicazioni di applicazione a rateo variabile in tempo reale vengono trasmesse all’istante agli attrezzi collegati, consentendo di ottimizzare i quantitativi necessari dei prodotti richiesti, abbassando i costi operativi complessivi e migliorando al contempo la sostenibilità. Un sistema avanzato, compatibile con una vasta gamma di colture, tra cui cereali a grani piccoli e grandi, cotone, riso e canna da zucchero, che analizza le condizioni della coltura, rilevando tra le altre cose il vigore vegetativo sulla base dello stato del fogliame e avvalendosi di vari altri modelli visivi; inoltre, consente di compensare eventuali fattori ambientali che possono influire sull’analisi, come i livelli della luce presente nell’ambiente.

In primo piano

Merlo e Pontina Trattori. Un riferimento sicuro.

Merlo e Pontina Trattori collaborano ormai da oltre 15 anni con una diffusione capillare sul territorio laziale. Un rapporto di reciproca fiducia al servizio dell’Agro Pontino, una delle zone a vocazione agricola più interessanti del nostro paese. La particolare genesi storica di questa piana ...

Articoli correlati

CLAAS Cemos, ampliate le funzioni digitali per i trattori

Sistemi di assistenza all’operatore e ottimizzazione della macchina: queste le chiavi di volta con cui CLAAS intende potenziare i suoi servizi digitali nel solco dell'agricoltura 4.0. La Casa di Harsewinkel, in seguito all’introduzione nel 2020 del "CEMOS per trattori" sui mezzi della serie ARION e ...