CUMMINS 1200X120

Deutz-Fahr 5D TTV, arriva una nuova gamma con tante novità. 113 cv di potenza e una parola d’ordine: versatilità

C’è fermento nella Bassa Bergamasca, più precisamente nella ridente Treviglio, cittadina sede di SDF, uno dei più importanti gruppi mondiali produttori di macchine agricole. Qui, è il caso di dirlo, Babbo Natale ha fatto una tappa anticipata e ha portato tante novità in dote alla gamma tuttofare di casa Deutz-Fahr, la 5D TTV, già oggi tra i più apprezzati trattori utility presenti sul mercato, sia per pacchetto tecnologico di bordo che per versatilità d’uso. Il che, tradotto, significa adattabilità in tutte le situazioni, dal campo aperto alle specializzazioni per frutteti e vigneti a sesto largo. Metafore natalizie a parte i progettisti e gli ingegneri del Gruppo hanno lavorato nel solco della consolidata tradizione Deutz-Fahr, le cui fondamenta poggiano sulle colonne portanti che agricoltori e appassionati hanno imparato a conoscere negli anni: performance, comfort, sicurezza e flessibilità.

Deutz-Fahr 5D TTV, le novità partono dall’anima motoristica del trattore

Si parte dall’anima: il corposo pacchetto di novità che il Deutz-Fahr 5D TTV porta in dota inizia proprio dal powertrain. La nuova gamma di trattori si avvale infatti dei modernissimi motori FARMotion a 3 e 4 cilindri, un formidabile “pacchetto” che riduce  i consumi di gasolio, garantendo comunque eccellenti performance nell’impiego agricolo. La conformità al livello Stage IIIB è ottenuta con la sola adozione di un catalizzatore DOC esente sia da manutenzione che da onerose rigenerazioni periodiche. Inoltre, il trattore non necessita dell’additivo AdBlue e ciò incrementa ulteriormente il comfort per l’operatore in quanto il rifornimento giornaliero è legato solo al diesel.

Nelle versioni 90 e 100 è possibile scegliere tra propulsori a 3 o 4 cilindri, mentre la versione a 4 cilindri montata sul modello 5110.4 D TTV eroga una potenza massima di ben 113 CV e una coppia massima di 435 Nm. La massima velocità di 40 km/h, che può essere impostata anche grazie ai due cruise control disponibili, è raggiunta con il motore a soli 1730 giri/min.

Trasmissione e presa di potenza, nel solco dell’adattabilità

Progettata e realizzata interamente dalla casa madre, la trasmissione a variazione continua TTV assicura l’impareggiabile comfort di guida tipico delle trasmissioni idrostatiche, ma mostra al contempo rendimenti di trasmissione meccanica, che in determinate condizioni arrivano al 100%, garantendo, oltre alla fluidità di marcia anche un’elevata efficienza.

La dotazione di serie in termini di PTO è completa. Posteriormente di serie c’è la combinazione 540, 540 ECO e 1000 giri/min, con il codolo di uscita intercambiabile. Anche l’innesto elettroidraulico proporzionale è di serie ed attuabile tramite l’apposito pulsante del bracciolo MaxCom, oppure anche da terra agendo sui comandi dedicati, collocati sui parafanghi. In opzione è possibile ottenere anche la modalità di funzionamento sincronizzata con il cambio. Per far fronte alle esigenze delle attrezzature idrauliche più complesse è disponibile una pompa Load Sensing che fornisce addirittura 100 l/min con il motore a soli 1850 giri/min.

Nei casi in cui non è necessario un flusso così importante, i Deutz-Fahr 5D TTV sono equipaggiati con un impianto idraulico a centro aperto standard, con pompa idraulica da 84 l/min di portata.

Deutz-Fahr

Deutz-Fahr 5D TTV, un tuttofare dalla sicurezza top di gamma

Al posto di guida, il comfort si pone su livelli normalmente offerti solo sui modelli di alta gamma: la struttura della cabina è a soli 4 montanti per un’eccellente visibilità esterna, l’aria condizionata è di serie così come le sospensioni su hydro-silent block e la sospensione pneumatica del sedile  conducente. Il sistema di filtrazione funge da DPI durante le operazioni di trattamento delle colture. In opzione è prevista la radio Bluetooth e un comodo ripiano pieghevole, che comprende vani porta lattine e portaoggetti.

Anche il livello di sicurezza della nuova gamma 5D TTV non ha paragoni tra la concorrenza: i freni su tutte le 4 ruote sono infatti di serie così come il freno di stazionamento idraulico (HPB) e la funzione PowerZero, che permette all’operatore di fermare il trattore in completa sicurezza anche su forti pendenze, senza la necessità di utilizzare il pedale del freno.

Una configurazione per ogni esigenza

La gamma 5D TTV si pone senza alcun dubbio come riferimento nel suo segmento, grazie alla compattezza della macchina, per una maneggevolezza ineguagliabile, e alla disponibilità di allestimenti assolutamente al passo con i tempi. In opzione il 5D TTV può essere equipaggiato con la connettività ISOBUS con cui si possono controllare fino a oltre 200 sezioni delle attrezzature accoppiabili al trattore, iMonitor3 con schermo da 8” e l’integrazione delle più moderne funzionalità Connected Farming System.

L’estrema versatilità di impiego è ulteriormente avvalorata dalle ampie possibilità di configurazione delle connessioni elettriche ausiliari dentro e fuori dall’abitacolo; le luci di marcia e di lavoro sono disponibili sia in versione alogena che a LED, per garantire il massimo risultato anche nei lavori notturni.

La sua elevata versatilità è ulteriormente esaltata dalla possibilità di dotare la 5D TTV di un compatto sollevatore posteriore che permette, unitamente a pneumatici ruote strette per lavorazioni interfilari, di raggiungere una larghezza di soli 1,75 m, perfetta per lavorare all’interno di frutteti, luppoleti, e vigneti a sesto largo.

2020-12-14T17:53:40+01:0014 Dicembre 2020|Categorie: TRATTORI|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio