In occasione dell’evento inglese dove sono state presentate le ultime novità di prodotto, JCB ha rivelato anche le nuove versioni dei suoi trattori di punta Fastrac delle serie 4000 e 8000, mezzi agricoli da sempre contraddistinti da una sorprendente velocità operativa. Le nuove versioni annunciate dal costruttore inglese, con potenze comprese tra 175 CV e 348 CV (ovvero un range da 133 kW a 260 kW), porteranno in dote un pacchetto tecnologico completamente rinnovato, caratterizzato da modifiche sostanziose anche per quanto riguarda la gestione della trasmissione (con il sistema Smart Transmission Control).

I nuovi Fastrac sono accompagnati dalla dicitura “iCON”, dal nome della console di nuova concezione montata sul bracciolo e affiancata da un display touch-screen che offre un’eccezionale flessibilità nell’allocazione dei comandi e nelle informazioni consultabili dall’operatore. Un quadro di per sé estremamente stratificato, arricchito poi dal sistema ISOBUS integrato opzionale (con cui si potrà controllare l’attrezzatura tramite touch-screen) e dalla guida GPS, affiancata da app opzionali per l’agricoltura di precisione.

Potrebbe interessarti

JCB, non solo telescopici: ecco le gamme AGRI

Insieme a Giuseppe Secchi, specialista di prodotto marketing di JCB, abbiamo fatto il punto sulle gamme Agri del brand inglese. Così versatili da essere foriere di non poche sorprese, anche grazie alla combinazione di allestimenti personalizzati e ingegnosità delle imprese locali

“Con questo importante progetto avevamo tre obiettivi principali per i nuovi JCB Fastrac”, ha commentato John Smith, Managing Director di JCB Agriculture. “Creare un’esperienza operatore su misura; integrare tecnologie elettroniche come ISOBUS e guida GPS; ridefinire il già elevato livello di controllo dell’operatore e comfort di guida che il Fastrac offre. Allo stesso tempo, volevamo mantenere il family feeling di controlli e display informativi per garantire che gli utilizzatori di macchine JCB potessero adattarsi rapidamente al nuovo sistema. Il feedback del nostro lavoro di sviluppo e test con i clienti ci dimostra che abbiamo raggiunto tutti questi obiettivi, rendendo i Fastrac una proposta ancora più attraente in termini di prestazioni, produttività e appeal per l’operatore”.

JCB Fastrac, arriva il bracciolo tecnologico iCON

Il cuore dei nuovi modelli Fastrac iCON è una nuova piattaforma elettronica che consente di integrare completamente una serie di moderne funzionalità ad alta tecnologia come equipaggiamento standard o opzionale. La manifestazione più evidente di questo sviluppo è la nuova console iCON montata sul bracciolo del sedile e un display touch-screen a colori da 12 pollici, che può essere posizionato davanti ai comandi per una facile visualizzazione o spostato su un lato per massimizzare la visibilità offerta dall’ampio parabrezza del Fastrac.

La consolle alloggia un nuovo joystick principale, leve a LED RGB assegnabili codificate a colori che pilotano il controllo proporzionale delle valvole a bobina ad azionamento elettrico, controlli pto e sollevatore, un joystick ausiliario, pulsanti e un jog dial in alternativa all’utilizzo del touch screen.

Le funzioni idrauliche possono essere assegnate liberamente ai cinque pulsanti principali del joystick oltre che a un joystick ausiliario a quattro vie dotato di quattro pulsanti e un selettore, dotato di retroilluminazione a LED che identifica quale valvola è assegnata a quale controllo.

Il nuovo display touch screen ad alta definizione da 12 pollici di JCB visualizza le informazioni chiave su cinque schermi utilizzando una grafica chiara e nitida e un layout di base familiare agli attuali utilizzatori dei Fastrac. Scorrendo verso destra viene visualizzata una schermata più dettagliata che include le impostazioni per un massimo di sei valvole anteriori/posteriori. Altri due, poi, visualizzano le informazioni essenziali sullo stato della macchina fornendo al contempo una vista della telecamera e uno schermo ISOBUS 2 Universal Terminal; una quinta schermata è dedicata alla nuova guida satellitare JCB e alle opzioni per agricoltura di precisione.

Dal canto suo JCB Headland Turn Assist ora offre fino a 50 sequenze individuali con un massimo di 50 step ciascuna, facilitando l’operatore in diverse operazioni in campo. Di fronte all’operatore, un nuovo cruscotto completamente digitale da 7 pollici visualizza velocità e giri del motore oltre alle informazioni essenziali sullo stato del veicolo

JCB Fastrac, migliorato il controllo della trasmissione

JCB per la nuova generazione di Fastrac ha introdotto anche Smart Transmission Control, un nuovo sistema che consente agli operatori di impostare la velocità di traslazione in avanti lasciando al trattore il compito di bilanciare il regime del motore e il rapporto di trasmissione per raggiungere la velocità impostata sotto carico variabile. Per una maggiore comodità, le modalità di guida joystick e pedale non devono più essere preselezionate, in quanto vengono impostate automaticamente quando si utilizza uno dei due controlli; un’ulteriore opzione consente agli operatori di scegliere una delle due configurazioni di ingresso quando controllano la trasmissione utilizzando il joystick.

La nuova piattaforma elettronica dei trattori Fastrac iCON pilota il controllo ISOBUS opzionale delle attrezzature montate posteriormente e anteriormente utilizzando un’interfaccia grafica comune sul touch screen da 12 pollici, con il joystick ausiliario che offre ulteriori opportunità per impostare comandi personalizzati. È inoltre disponibile un sistema di guida GPS completamente integrato, che comprende un ricevitore Novatel Smart-7, un controller dello sterzo e un’interfaccia utente JCB, con Section Control e Variable Rate Control disponibili come opzioni.

Un pacchetto di bordo di tutto punto

Sui nuovi Fastrac è stato introdotto un nuovo impianto di climatizzazione completamente automatico, completo di sensore di carico solare e monitoraggio della temperatura ambiente della cabina per reagire in modo rapido ed efficiente alle mutevoli condizioni climatiche e mantenere un ambiente di lavoro sempre confortevole.

L’allestimento è arricchito da un vassoio e un portabicchieri alla destra dell’operatore, un vano portaoggetti sul bracciolo e reti di carico sul retro della spaziosa cabina Command Plus, che integrano il cassetto o il frigo opzionale sotto il sedile. Il controllo multimediale tramite touch screen o tasti fisici ottimizza la connettività del trattore, con una porta USB sulla radio, due USB per la ricarica veloce nel portaoggetti e una porta USB per il trasferimento dei dati nel bracciolo. Per il massimo del comfort è stato adottato un sedile con sospensioni pneumatiche di alta qualità con riscaldamento e ventilazione, disponibile come parte dei pacchetti opzionali Field Pro e del nuovo Pro Line.

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati