“Per noi di Fendt è un anno particolare: nel 2022 ricorre un importante anniversario per il marchio, poiché sono cinquant’anni dal primo sbarco di un trattore del brand in Italia”. Così ha esordito Stefano Pariani, Product Specialist and Tractors Sales Engineer Fendt.

“Durante Fieragricola 2022 il produttore ha colto l’occasione per sfoggiare numerose gamme, tra cui i pesanti Fendt 900 che, all’interno della cabina portano in dote i nuovi comandi FendtOne. “Gradualmente hanno preso posto in tutte le gamme del brand: prima le serie 300 e 700, poi la 200 con i trattori specializzati, e ora la 900 e anche la 500 (presente in fiera con un nuovo modello). L’operatore quando sale in una cabina Fendt si trova al cospetto di nuovi braccioli e di un nuovo ambiente di lavoro che, anche se all’apparenza può sembrare totalmente rivisto nelle forme e nei comandi ma non nelle funzionalità di base che garantiscono l’operatività del mezzo”.

“Inoltre, anche la logica dei terminali è cambiata: quello principale è stato riprogettato con una logica di utilizzo più user-friendly, decisamente più semplice e amica del cliente. Una logica di funzionamento che può essere utilizzata anche per un secondo terminale sul tetto del trattore che, in alcune situazioni (come quelle di trasporto), può “scomparire” per metà all’interno del tetto, andando a migliorare la visibilità dell’operatore. Da non dimenticare, infine, la grande personalità di personalizzazione presente”.

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati