Il Weekend del Secolo John Deere: per la concessionaria Ormaz è festa tripla

Ormaz

E’ una realtà di riferimento in un’area chiave per l’agricoltura lombarda come la provincia pavese e anche quest’anno, seguendo una tradizione ormai consolidata, ha aperto le porte della propria sede. Ma in questo 2018, il sentitissimo evento che Ormaz, concessionaria John Deere dal lontano 1993, dedica ai propri clienti ha assunto un significato e un’importanza del tutto particolari grazie a tre straordinarie ricorrenze.

La prima, il centenario John Deere nel segmento dei trattori; la secondail 25° anniversario della partnership tra il Cervo e la concessionaria pavese; la terza, la premiazione di uno fra i più affezionati clienti Ormaz, l’azienda agricola Giovanni Luigi Noè di Garlasco, che con la recente acquisizione di due trattori 6195M ha raggiunto l’eccezionale traguardo della centesima macchina giallo-verde acquistata dalla concessionaria pavese.

Ormaz, quando passione fa rima con professionalità

“Quella di oggi è una giornata dal gusto particolare per noi di Ormaz e per più di un motivo – ha commentato Franco Mazzocchi, cofondatore e titolare della concessionaria Ormaz – Come ogni anno, infatti, abbiamo voluto incontrare i nostri clienti e amici in un evento conviviale che negli anni è diventato una piacevole tradizione, oltre che un’occasione per vedere schierato sul nostro piazzale il top e le ultime novità della produzione John Deere, con cui quest’anno celebriamo le nozze d’argento“.

“La coincidenza con il centenario dei trattori John Deere – ha proseguito Mazzocchi – ha aggiunto a questa edizione del nostro ‘Porte Aperte’ un ingrediente in più, ricco di gusto. Abbiamo raggiunto importati risultati grazie al continuo lavoro condotto con passione e professionalità, evolvendoci in funzione di macchine sempre più ricche di contenuti tecnologici; alla presenza e vicinanza di noi concessionari agli utilizzatori, le cui aspettative nei confronti di un marchio che spicca per qualità e affidabilità sono sempre molto alte; alla fiducia accordataci e, cosa ancor più importante, confermataci negli anni dai nostri clienti, con i quali abbiamo costruito rapporti che vanno al di là delle relazioni di lavoro. Giovanni Noè è senza dubbio uno di questi, ed è proprio grazie a lui che al numero cento degli anni di presenza sul mercato dei trattori John Deere possiamo affiancare oggi un numero 100 altrettanto significativo, quello delle macchine da lui acquistate presso la nostra concessionaria”.

Nel ricevere la targa commemorativa durante la cerimonia di premiazione, cui hanno presenziato anche Daniele di Marco e Enrico Rampin, rispettivamente Aftermarket Sales and Used Equipments Manager e Branch Marketing Manager di John Deere Italiana, Giovanni Noè ha commentato: “Un rapporto di così lunga data come quello che ormai da tanti anni lega la nostra azienda a Ormaz è inevitabilmente frutto di tanti componenti. Se oggi siamo qui a celebrare un traguardo così importante il merito è da dividere equamente fra l’indiscutibile qualità delle macchine John Deere e le relazioni professionali e umane che ci legano da un quarto di secolo alla famiglia Mazzocchi e alla realtà aziendale d’eccellenza che hanno saputo creare e far crescere nel tempo. Un aspetto che anche in un’epoca che parla il linguaggio della tecnologia è e rimane essenziale nel nostro mestiere, dove la parola data e le strette di mano contano quanto, e per certi versi anche più, delle firme sui contratti“.

Ormaz

marzo 13th, 2018|EVENTI|