ATG Alliance Agristar II

John Deere e l’elettrificazione, un approccio ‘equilibrato’

John Deere ha portato le soluzioni di elettrificazione agli onori della cronaca, sotto i riflettori degli stand di Bauma, Agritechnica e ConExpo. Le batterie sono un componente fondamentale in qualsiasi veicolo ibrido o elettrico e la loro capacità è diventato un dato fondamentale, al pari di potenza o coppia. La posizione di John Deere va però controcorrente e cerca i benefici dell’elettrificazione senza rinunciare alla densità energetica del gasolio rinunciando proprio alla presenza di batterie a bordo. Ne abbiamo parlato con Philippe Contault, Marketing Communication Manager di John Deere Power Systems. Qui trovate il PDF dell’intervista completa, a cura di Alberto Scalchi.

Deerelettrico

Comando pompa elettrico John Deere

‘Deerelettrico’. Il cervo con la spina

La proposta di John Deere sembra partire da un presupposto diverso rispetto a quello di tutti i produttori: niente batterie. È una scelta definitiva o è previsto anche un passaggio all’ibrido e poi al full electric, in futuro?

Il mercato dell’elettrificazione sta cambiando anche il settore dell’off-highway, ma il diesel sembra avere ancora una lunga vita davanti a sé. John Deere Power Systems ha adottato un approccio equilibrato e scalabile per l’integrazione dell’elettrificazione, con al centro il motore diesel come fonte di energia.

L’evoluzione della tecnologia delle batterie svolgerà un ruolo centrale nel definire il modo in cui le soluzioni di elettrificazione si evolveranno. Oggi, a causa delle esigenze di potenza nelle applicazioni off-highway e del numero di kilowattora per completare un ciclo di lavoro, combinato con il tempo necessario per caricare le batterie, rende difficile che le grandi applicazioni off-highway siano completamente elettriche nel prossimo futuro. Inoltre, molti impieghi sono in luoghi dove l’accessibilità alla rete elettrica è problematica, rendendo difficile la ricarica.

John Deere e l’elettrificazione, dal movimento terra all’agricoltura

John Deere è posizionata in modo da soddisfare le esigenze del mercato, qualunque sia la sua evoluzione ed è stata tra le prime a introdurre la trazione elettrica nelle pale gommate da cantiere e da cava con la pala gommata ibrida 644K nel 2013 e la 944K nel 2015. Da allora, le versioni ibride hanno complessivamente accumulato più di 1,5 milioni di ore di funzionamento sul campo. Inoltre, l’introduzione della trasmissione eAutoPowr è stata premiata con l’unica medaglia d’oro per il Premio Innovazione Agritechnica 2019.

Le attuali soluzioni di JDPS sono state sviluppate per soddisfare al meglio le attuali esigenze di elettrificazione. L’azienda continua ad adattarsi alle richieste del mercato con il mutare del panorama ed è fiduciosa di poter offrire ai clienti le soluzioni di alimentazione di cui hanno bisogno per le loro applicazioni off-highway.

Trasmissione eAutoPowr

2020-06-18T16:05:07+02:0018 Giugno 2020|Categorie: COMPONENTI|Tag: , , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio