Kubota ha annunciato il rinnovamento del senior management europeo. I cambiamenti previsti, che decorreranno a partire dal 1° gennaio 2024, riflettono gli obiettivi di Kubota di espandere la presenza sul mercato europeo e l’attenzione alla pianificazione della successione dei dirigenti.

Nello specifico, Satoshi Suzuki assumerà la carica di Presidente della Business Unit Kubota Tractor e della Business Unit Parts in Europa. Subentrerà a Patrick Verheecke, che andrà in pensione nel 2024. Jimmy Suzuki è Executive Officer di Kubota Corporation e lavora per Kubota dall’aprile 1993. Nella sua ultima posizione è stato Direttore Generale della Divisione Outdoor Power Equipment (OPE) all’interno della Divisione Trattori della Kubota Corporation.

In precedenza ha maturato una vasta esperienza professionale come Direttore Generale del dipartimento Tractor International Sales & Marketing di Osaka e come Presidente di Kubota Agricultural Machinery India e Kubota Vietnam. Jimmy Suzuki si è laureato in Lingua e Cultura presso l’Università di Studi Esteri di Osaka e risiederà ad Argenteuil, in Francia. Nella posizione di Presidente della Business Unit Tractor e della Business Unit Parts di Kubota, riporterà a Yasukazu Kamada, Presidente e CEO di Kubota Holdings.

Satoshi Suzuki

Dal canto suo, Samuel Cablant assumerà la carica di Presidente di Kubota Europe S.A.S. Subentrerà a Patrick Verheecke, che andrà in pensione nel 2024. Samuel Cablant combinerà questa posizione con il ruolo di VP Strategic Planning Business Unit Construction Equipment Europe a partire dal 1° gennaio 2024. Samuel Cablant lavora per Kubota dall’aprile 2020 nelle posizioni di Division Manager Construction Machinery Kubota Europe S.A.S e Pianificazione strategica per la BU Construction Equipment in Europa.

In precedenza ha maturato un’esperienza professionale nell’ambito delle vendite e del marketing, in particolare presso aziende di camion industriali come DAF Trucks e Iveco. Samuel è di nazionalità francese e ha conseguito un Master 2 in International management presso l’Università di Lione e un doppio Executive MBA presso le università Dauphine-Paris e UQAM-Montreal. Nelle sue posizioni di Presidente della Kubota Europe S.A.S e VP Strategic Planning Business Unit Construction Equipment Europe, riporterà a Yasukazu Kamada, Presidente e CEO della Kubota Holdings Europe. Samuel continuerà a combinare questi ruoli con il suo ruolo di Division Manager CM Kubota Europe S.A.S.

Samuel Cablant

Othman Al Bawarshi assumerà la carica di Division Manager Tractor di Kubota Europe S.A.S con effetto immediato. Assumerà le responsabilità di Samuel Cablant, che succederà a Patrick Verheecke come Presidente di Kubota Europe S.A.S. Othman Al Bawarshi assumerà il ruolo, assumendo le redini delle attività di vendita e marketing per le attività di cura del suolo, trattori compatti e agricoli in Francia, Italia, Benelux e nei mercati francesi d’oltremare. Othman Al Bawarshi porta con sé una grande esperienza nel suo nuovo ruolo, avendo trascorso gli ultimi 13 anni a coltivare le sue competenze professionali nell’ambito delle vendite e del marketing nel settore dei camion con Iveco in Francia, Italia e Africa Medio Oriente.

Othman Al Bawarshi

La sua ultima posizione è stata quella di Direttore Vendite Francia per i camion e negli ultimi tre anni Othman Al Bawarshi ha dimostrato una leadership eccezionale e ha ottenuto un notevole successo in questo ruolo. Di nazionalità francese, Othman Al Bawarshi è poliglotta e parla correntemente sia l’inglese che l’italiano. La sua formazione accademica comprende un Master in International Business e Marketing Strategy presso la ESCE Paris Business School. In qualità di Division Manager Tractor di Kubota Europe S.A.S, Othman sarà responsabile della gestione delle attività di vendita e marketing, svolgendo un ruolo centrale nella crescita e nel successo dell’azienda.

In primo piano

Kubota M6-142, mettilo dove vuoi. La prova in campo

Per caratteristiche e dimensioni il nuovo utility di Kubota si inserisce nella fascia premium ma il prezzo resta accessibile. Tutto ruota attorno al ‘motorone’ da 6,1 litri inedito per i competitor di pari categoria

Articoli correlati