La Casa di Osaka ha presentato in anteprima al Sima 2017 l’evoluzione della gamma M5001 in versione Narrow (stretta). La nuova famiglia di compatti è composta da tre modelli: M5071N, M5091N e M5101N.

Tre M5001N, un motore e due trasmissioni

Sotto il cofano è montato il 4 cilindri V3800 da 3,8 litri Stage IIIB tarato rispettivamente per potenze di 73, 93 e 105 cavalli. Il turbo intercooler giapponese garantisce grinta e affidabilità, mentre la gestione elettronica RPM assicura efficienza e comfort con due memorie integrate di giri motore programmabili. Gli ingegneri Kubota hanno ridisegnato il serbatoio del carburante, migliorando la visibilità posteriore e aumentando la precisione dell’indicatore di livello residuo.

Per quanto riguarda la trasmissione, i tre modelli della serie M5001N sono disponibili in due versioni. La configurazione Acces è caratterizzata da un cambio a sei marce sincronizzate e tre gamme per un totale di 18 rapporti in entrambi i sensi di marcia.

L’allestimento premium adotta la collaudata tecnologia Dual Speed con sistema Hi-Lo per un numero complessivo di 36 velocità sia in avanti che in retro. L’inversore è elettroidraulico ed è montato sul piantone dello sterzo. Grazie alla funzione Overdrive, la trasmissione Dual Speed può raggiungere i 40 chilometri orari a regime motore ridotto, mentre il comando della frizione sulla leva del cambio permette il cambio marcia senza utilizzo del pedale della frizione stessa.

Efficienza e sicurezza col Bi-Speed e Park Lock

La larghezza minima dei nuovi Narrow è pari a 1.250 millimetri. L’agilità e la maneggevolezza sono esaltate dal sistema di sterzata rapida Bi-Speed, che aumenta la velocità delle sole ruote anteriori direttrici quando l’angolo di svolta supera i 35 gradi.

Tutti i tre specializzati della gamma sono equipaggiati di serie con il sistema di bloccaggio automatico Park Lock che offre maggiore sicurezza nelle soste in pendenza. La presa di forza prevede tre regimi rotazionali (540/540Eco/1.000); il potenziato impianto idraulico può essere allestito con un massimo di cinque distributori.

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati