Fendt

MP Filtri. Nuovo contatore di particelle ICM 4.0

In occasione della kermesse americana IFPE CONEXPO di Las Vegas, l’azienda italiana MP Filtri ha lanciato il nuovo contatore di particelle ICM 4.0 per il controllo completo e continuo di impianti idraulici, progettato per offrire agli operatori i plus della connettività ed essere conformi ai canoni dell’Industria 4.0. Uno dei principali upgrade è rappresentato infatti dalla disponibilità di un hub wifi integrato, che consente di tenere traccia delle prestazioni e dei livelli di contaminazione in tempo reale.

ICM 4.0

ICM 4.0 utilizzerà una tecnologia ottica LED all’avanguardia per un’accuratezza senza pari, un’enorme attenzione ai dettagli nella produzione ed è supportato da un software appositamente per portare i professionisti del settore in una nuova era dell’informazione. ICM 4.0 (acronimo di Inline Contamination Monitor) è uno strumento in grado di misurare automaticamente e di visualizzare i livelli di contaminazione da particelle solide, umidità e temperatura presenti in svariati fluidi idraulici.

ICM 4.0, controllo completo e continuo dell’impianto idraulico

Questo apparecchio è stato concepito specificatamente per il montaggio diretto su sistemi che richiedono misurazioni o analisi continue e dove il risparmio di spazio e la riduzione dei costi sono una priorità: il nuovo prodotto mantiene tutte le caratteristiche della serie ICM2.0 ma con in più un wifi integrato per monitorare e analizzare in tempo reale ogni singola macchina da qualsiasi parte del mondo (direttamente sull’impianto, da casa, dall’ufficio, da una sede esterna…).

Attraverso una app realizzata ad hoc dagli ingegneri è possibile monitorare costantemente il livello di contaminazione, la percentuale di umidità relativa e la temperatura. Proprio grazie a queste caratteristiche il nuovo prodotto è conforme a quanto richiesto dall’Industria 4.0. I risultati vengono caricati automaticamente e possono essere monitorati attraverso una varietà di diversi canali, tra cui la nuova app mobile chiamata MP Filtri Connect (disponibile per dispositivi Apple iOS e Android), i sistemi cloud dell’utente, un browser Web sicuro e sofisticate suite software create appositamente per ICM 4.0 da MP Filtri per analizzare le prestazioni delle singole macchine e lo stato attuale di contaminazione di un’intera struttura.

Tecnologia all’avanguardia per la massima funzionalità e affidabilità

Con l’innovativa tecnologia ottica a LED e fotodiodo che fornisce una misurazione completa a 8 canali, il nuovo ICM 4.0 offre un controllo completo e continuo nell’impianto idraulico, mentre la sua tecnologia di manutenzione predittiva protegge i macchinari, migliora la produttività e riduce sia i costi che i tempi di fermo non pianificati. Inoltre ha una precisione di 1/2 codice per 4, 6, 14μm(c) con i dati di contaminazione misurati e visualizzati nei formati standard internazionali.ICM 4.0

Altre caratteristiche e vantaggi chiave del nuovo ICM 4.0 includono: tecnologia di manutenzione predittiva (identificazione di ogni modifica nel sistema prima che questa incida sulle prestazioni), ampia capacità di archiviazione (memorizza fino a 4000 test su ogni dispositivo), resistenza (corpo in alluminio pressofuso, protezione IP 65/67), risultati dei test rapidi e personalizzabili (regola i tempi e gli intervalli dei test in base alle esigenze del cliente), risparmio di spazio (perfetto per l’installazione in ambienti ristretti), facile da maneggiare (interfaccia semplice e intuitiva, indicatori multicolori e di avviso per un rapido riconoscimento dei problemi con segnali di allarme in uscita).

MP Filtri svela il nuovo Centro R&D, cuore pulsante del ‘made in Italy’

2020-05-01T10:56:52+02:001 Maggio 2020|Categorie: IN VETRINA|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio