Insieme all’annuncio dei nuovi trattori della Serie N e T, Valtra ha rilasciato importanti novità per la gestione dei caricatori frontali, campo in cui vanta una vasta esperienza costruita con ricerca e sviluppo costanti nel corso degli anni. Sforzi culminati nella app “Precision Lift & Load” per i modelli SmartTouch, disponibile sia sulle nuove Serie che sulla G, svelata lo scorso anno.

L’applicazione Precision Lift & Load migliora l’uso del caricatore frontale e conferma nuovamente il primato di Valtra nel costruire i trattori ideali con caricatore frontale e sviluppare facili soluzioni tecnologiche. La nuova app permette all’operatore di usare e misurare le attività di caricamento in un modo completamente nuovo.

La precisione del lavoro è stata notevolmente migliorata grazie alla funzionalità bilancia in grado di pesare i carichi di diversi materiali, comprese le balle di fieno nelle fattorie di allevamento del bestiame. L’app raccoglie i dati sul peso e, una volta terminata l’attività, permette di trasferire i dati su un foglio Excel. L’app migliora anche la produttività e la sicurezza, grazie alla possibilità di impostare i limiti massimi e minimi dei movimenti e degli angoli del caricatore, arrestando automaticamente l’attrezzo al raggiungimento delle soglie configurate. Inoltre una intuitiva funzione di scuotimento aiuta l’operatore a verificare che nella benna non siano rimasti materiali residui come neve o sabbia.

Valtra, con Precision Lift & Load lo slancio nei caricatori frontali intelligenti

L’app può essere avviata dal touchscreen sul famoso bracciolo SmartTouch e non richiede comandi o display separati. Le funzioni Precision Lift & Load impostate per le diverse attività del caricatore frontale possono essere poi salvate come profili nell’interfaccia SmartTouch. Prima di eseguire nuovamente la stessa attività, l’operatore deve solo selezionare l’impostazione più adatta.

Il caricatore frontale intelligente usa gli stessi componenti hardware di altri caricatori frontali Valtra. Il design elegante e l’elevata qualità contribuiscono a proteggere tutti i componenti. All’interno del braccio sono alloggiati due sensori di pressione, due sensori di posizione a la centralina ECU. Il ruolo principale è svolto dal software SmartTouch, che coniuga i dati trasmessi dai sensori e comunica gli input dell’operatore al caricatore frontale.

Valtra

Una tradizione storica nel segmento dei caricatori

I caricatori frontali montati in fabbrica offrono ai clienti Valtra elevate prestazioni da molti anni, sono facili da usare e idonei per un’ampia gamma di attività, anche quelle più impegnative in termini di potenza idraulica. I trattori Valtra, con il loro raggio di sterzata ridotto, sono le macchine ideali per montare il caricatore frontale.

L’ampio tetto panoramico fornisce una visibilità eccellente quando si solleva il caricatore. Inoltre, l’operatore non deve sporgersi in avanti per vedere il carico. Anche il cofano motore ribassato migliora notevolmente la visibilità sul lato anteriore. Il montante di scarico e le prese d’aria sono posizionate in modo da non ostacolare la visibilità durante la guida o il lavoro. I modelli delle Serie G, N e T sono disponibili anche con la terza funzione idraulica che permette di usare contemporaneamente e con lo stesso joystick del caricatore frontale anche altre funzioni, ad esempio la pinza per lo spostamento delle balle di fieno.

L’app Precision Lift & Load sarà disponibile a partire da questo autunno come optional sui trattori delle Serie G, N e T dotati di bracciolo SmartTouch. Il sistema sarà disponibile anche come pacchetto di aggiornamento retroattivo sui trattori SmartTouch alla 5a generazione.

In primo piano

Articoli correlati

Agronic, pressare alla finlandese

Agronic è un costruttore finlandese specializzato in tecnologia per la raccolta, l’alimentazione e l’interramento dei liquami. L’origine nord europea ha portato allo sviluppo di tecnologie innovative. Tecnologie dove la raccolta e conservazione va al di là del foraggio. Ed è per qu...

Femac, dall’Umbria verso il mondo.

Femac si è costruita una solida reputazione nel campo delle trinciatrici e delle attrezzature agricole. Nella sede di Trestina, vicino a Città di Castello, nasce infatti una gamma completa prevalentemente idraulica. Gamma che vede soprattutto l’impiego di escavatori e track-loader utilizzati i...