Versatilità, prestazioni e tecnologia: sono queste le tre parole chiave per capire le motivazioni che hanno spinto i progettisti McCormick a sviluppare la nuova gamma X6.4 P6 Drive Stage V, pensata per le lavorazioni in campo aperto, la fienagione, le lavorazioni multi-utility e le attività con caricatore. E che, insieme alle novità degli altri marchi parte di Argo Tractors, sarà protagonista alle principali fiere di settore in calendario nella prima metà del 2022 (FIMA, Fieragricola ecc). Trattori, quelli McCormick, che la nostra rivista ha provato a fondo lo scorso anno: a questo indirizzo, per esempio, è disponibile l’articolo sul McCormick X7.624 VT-Drive (qui il video della nostra prova).

McCormick X6.4 P6 Drive, si spinge in alto

La gamma X6.4 P6 Drive, emissionata Stage V, grazie al sistema di post-trattamento dei gas di scarico, la gamma presenta i modelli X6.413, X6.414 e X6.415, motorizzati FPT NEF 45 da 4,5 litri, 16 valvole e 4 cilindri, con una potenza massima di 155 cv. La disposizione di propulsore e trasmissione permette di raggiungere un passo di 2.560mm, garantendo grande stabilità, ma al contempo versatilità e maneggevolezza.

McCormick

La trasmissione P6-Drive con 6 marce Power Shift e 4 gamme offre 24 + 24 rapporti, che diventano 40 + 40 quando presente il Superriduttore. La potenza viene esaltata dalla presa di forza a 4 velocità. Il sollevatore anteriore è in grado di alzare fino a 2.500kg, mentre quello posteriore, elettronico, fino a 7.200kg. La ruota posteriore raggiunge la misura massima con le 650/60R38 e la massa ammissibile arriva fino a 9.500kg. L’impianto idraulico a centro chiuso è dotato di una pompa da 123 l/min capace di gestire fino a 7 distributori.

Un design nel solco del marchio

Design ed ergonomia, comfort e tecnologia applicata al miglioramento delle condizioni di lavoro sono le altre caratteristiche che rendono X6.4 P6-Drive il miglior alleato in campo e in azienda. La McCormick High Visibility Cab è caratterizzata dal tetto panoramico omologato FOPS con botola per la ventilazione naturale, che esalta le prestazioni della trattrice nell’uso del caricatore frontale M40 e nelle lavorazioni di fienagione. Senza dimenticare i fari a Led, fino a 14 disponibili, di cui integrati sul tetto per ottimizzare la visione anche in notturna.

A migliorare ulteriormente le condizioni di guida interviene la cabina a sospensione meccanica combinata con l’assale anteriore sospeso a bracci indipendenti. La cabina è progettata con materiali di alta qualità di derivazione automotive come la stessa attenzione a design e funzionalità viene affidata alla strumentazione di comando, completamente ergonomica, con monitor touch screen da 12 pollici e joystick multifunzione “all in one”.

Particolare attenzione è dedicata alle soluzioni che agevolano la manutenzione del trattore. In questo senso, il nuovo cofano con apertura a 90 gradi e i radiatori a ventaglio permettono di effettuare interventi sul mezzo in modo semplice, rapido e sicuro.

X6.4 P6-Drive offre il sistema PSM, “Precision Steering Management”, per il controllo e la gestione della guida satellitare. Una tecnologia di ultima generazione che si integra al sistema ISOBUS di controllo attrezzi e il sistema di gestione di flotta e di diagnostica da remoto McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, che riduce sensibilmente i costi operativi aumentando efficienza e redditività.

In primo piano

Innovation Agri Tour 2022, il VIDEO della seconda tappa

La seconda tappa, dal titolo "AI e automazione. Nuovi fattori per il precision farming", si è svolta il 12 maggio. Tanti gli argomenti affrontati: dalle mappe di prescrizione "statiche", alla gestione just in time del campo che permette di conoscere le condizioni di ogni pianta momento per momento. ...

Articoli correlati